NovaraFC, derby con l’RG Ticino per ripartire dopo un punto in due gare

RG Ticino - NovaraFC
Mettersi alle spalle i peggiori 180' di un campionato sino ad ora da protagonista è quanto intende fare il Novara

Domani, domenica 27 febbraio, il Novara affronta l’RG Ticino a Romentino, nel derby con i neopromossi padroni di casa, che all’andata, al “Piola”, vennero sconfitti (3-1) nel finale di gara, dopo aver fallito il rigore del possibile vantaggio dal brasiliano Franca sull’1-1 nella ripresa.

“Dobbiamo rialzarci, abbiamo le potenzialità per poterlo fare. In settimana ho visto i ragazzi con la testa e l’atteggiamento giusto” afferma mister Marchionni. Che recupera gli assenti per squalifica di domenica scorsa nel primo ko del campionato al “Piola” contro i genovesi del Ligorna: il laterale Paglino (classe 2003), il centrocampista Laaribi e il bomber Vuthaj.

Novara che ha perso sino ad aprile l’attaccante Alfiero (lesione al tendine dell’adduttore). Davanti Marchionni si affida al tande Gonzalez-Vutahaj per una partita che il Novara vuole assolutamente vincere.

RG TICINO AL COMPLETO

Tutti a disposizione domani per l’Rg Ticino che però deve risollevarsi dopo due partite che hanno complicato il percorso verso la salvezza. La prestazione con il Derthona non è stata disastrosa come quella di Fossano, ma ha mostrato la faccia arrendevole di una squadra che, dopo lo spettacolare raddoppio di Otelé, non ha più avuto la forza di reagire. Servirà ben altro “animus pugnandi” contro il Novara, a caccia di punti per tenere a distanza la Sanremese.

Tra i verdegranata milita il grande ex della sfida, Gianluca Sansone: si gioca un posto da titolare nell’attacco dell’Rg Ticino al fianco di Vitiello. In ballottaggio con lui c’è Longo, mentre Puntoriere sembra destinato alla panchina dopo la prova sottotono di mercoledì. Probabile i rientri di Lorenzo nel ruolo di trequartista e di Bedetti a terzino destro. Non è esclusa la conferma di Ogliari, uno delle poche note liete dell’ultima gara.

GOZZANO A SANREMO

Il Gozzano è chiamato ad invertire una pericolosa tendenza sul difficile campo di Sanremo. Da quando è iniziato febbraio, i liguri hanno messo le marce alte e hanno conquistato cinque vittorie consecutive. Tutto il contrario dei cusiani, a secco di punti da tre partite e con una preoccupante involuzione di gioco. La difesa è ancora in emergenza: Bane è squalificato, Ciappellano, Turato e Pici sono in forte dubbio, quindi si va verso la conferma del quartetto visto contro il Bra, con Di Giovanni al fianco di Montesano.

E’ necessario un segnale per evitare un’ultima parte di stagione anonima. I matuziani, al contrario, sognano in grande: sono loro la più diretta antagonista del Novara e sperano in buone notizie da Romentino.

IL PROGRAMMA (26° giornata) domani 27/02 ore 14.30: Casale-Saluzzo, Ligorna-Asti, Bra-Borgosesia, Caronnese-Fossano, Sanremese-Gozzano, Varese-Imperia, Vado-Lavagnese, Rg Ticino-Novara, Derthona-Pont Donnaz; ore 15: Sestri Levante-Chieri.

CLASSIFICA Novara 54; Sanremese 49; Città di Varese 43; Derthona 41; Borgosesia 39; Chieri 38; Bra 37; Vado 34; Gozzano, Casale 33; Sestri Levante, Ligorna 32; Pont Donnaz 31; Caronnese 29; Rg Ticino 28; Fossano 25; Asti 22; Imperia 21; Lavagnese 20; Saluzzo 11.

RECUPERI
Mercoledì 2 marzo ore 14,30: Asti-Pont Donnaz, Borgosesia-Lavagnese, Chieri-Gozzano, Derthona-Novara, Imperia-Saluzzo, Ligorna-Casale.

PROSSIMO TURNO (27^ giornata) domenica 6 marzo ore 14.30: Fossano-Vado, Chieri-Bra, Saluzzo-Caronnese, Pont Donnaz-Casale, Asti-Varese, Imperia-Derthona, Borgosesia-Ligorna, Gozzano-Rg Ticino, Lavagnese-Sanremese, Novara-Sestri Levante.




Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL