Il Sant’Andrea di Pernate sul canale YouTube di A-Novara

Il Sant’Andrea di Pernate sul canale YouTube di A-Novara. Il Teatro entra nell rassegna “La cultura è essenziale” promossa dal comune di Novara. È una novità l’ingresso dello spazio di Pernate nel circuito predisposto in seguito alla chiusura di teatri e cinema imposta dal Dpcm del 24 ottobre per l’emergenza Covid.

Il provvedimento del Governo non ha permesso al Sant’Andrea di concludere la stagione 2019/2020 dedicata alle compagnie amatoriali, stagione che era ripresa con successo dopo l’estate: «All’inizio di ottobre – spiegano i responsabili della gestione del teatro – abbiamo dato il via alla programmazione degli spettacoli saltati a causa del Covid. Si era ripreso con tutte le precauzioni del caso e una capienza ridotta a 74 posti disponibili al fine di mantenere le distanze di sicurezza. All’appello mancavano due spettacoli distribuiti su tre date: la compagnia “Teatro Instabile” doveva portare in scena la farsa giallo-comica “Chi ha ucciso chi” e “L’Arcano” doveva presentare in anteprima l’ultimo lavoro, “Piccoli crimini coniugali”. Mentre ci stavamo attivando per organizzare la nuova stagione teatrale a partire da gennaio 2021 il Dpcm ha fermato gli spettacoli dal vivo e il nostro teatro è stato chiuso».

 

 

I contatti avviati con il Comune sono andati a buon fine: «Ringraziamo l’amministrazione e il sindaco Alessandro Canelli per l’opportunità che ci è stata offerta. In questo modo il teatro di Pernate torna a essere vivo. Il nostro ingresso in un progetto che coinvolge importanti realtà cittadine è un elemento di prestigio e consente di aprire di nuovo le porte del Sant’Andrea anche se non al pubblico: tre per ora sono gli spettacoli, registrati durante la passata stagione, che saranno trasmessi sulla piattaforma streaming del Comune di Novara ma la collaborazione è destinata a continuare. Non appena possibile comunicheremo le date della messa in onda: non si tratta purtroppo di prime visioni ma il fatto di essere entrati nel circuito consente di mantenere viva l’attenzione verso il nostro teatro e di continuare a produrre cultura».

Il primo appuntamento è in programma domenica 6 dicembre alle 21: verrà trasmesso lo spettacolo con Paola Borriello e Viola Martini in una produzione della compagnia “Tanto Cappello Teatro”, “L’ultimo ballo”, liberamente tratto da “Due donne che ballano” di Josep Maria Benet I Jornet.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

0 risposte

  1. Buongiorno, ho assistito allo spettacolo virtuale “L’ultimo ballo” e l’ho molto gradito. Molto brave le due attrici che riescono a reggere la scena , da sole, per così tanto lungo tempo, specialmente la giovane mi sembra molto espressiva e ben promettente.
    Saluti Nino Cupia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni