Il Sant’Andrea di Pernate sul canale YouTube di A-Novara

Il Sant’Andrea di Pernate sul canale YouTube di A-Novara. Il Teatro entra nell rassegna “La cultura è essenziale” promossa dal comune di Novara. È una novità l’ingresso dello spazio di Pernate nel circuito predisposto in seguito alla chiusura di teatri e cinema imposta dal Dpcm del 24 ottobre per l’emergenza Covid.

Il provvedimento del Governo non ha permesso al Sant’Andrea di concludere la stagione 2019/2020 dedicata alle compagnie amatoriali, stagione che era ripresa con successo dopo l’estate: «All’inizio di ottobre – spiegano i responsabili della gestione del teatro – abbiamo dato il via alla programmazione degli spettacoli saltati a causa del Covid. Si era ripreso con tutte le precauzioni del caso e una capienza ridotta a 74 posti disponibili al fine di mantenere le distanze di sicurezza. All’appello mancavano due spettacoli distribuiti su tre date: la compagnia “Teatro Instabile” doveva portare in scena la farsa giallo-comica “Chi ha ucciso chi” e “L’Arcano” doveva presentare in anteprima l’ultimo lavoro, “Piccoli crimini coniugali”. Mentre ci stavamo attivando per organizzare la nuova stagione teatrale a partire da gennaio 2021 il Dpcm ha fermato gli spettacoli dal vivo e il nostro teatro è stato chiuso».

 

 

I contatti avviati con il Comune sono andati a buon fine: «Ringraziamo l’amministrazione e il sindaco Alessandro Canelli per l’opportunità che ci è stata offerta. In questo modo il teatro di Pernate torna a essere vivo. Il nostro ingresso in un progetto che coinvolge importanti realtà cittadine è un elemento di prestigio e consente di aprire di nuovo le porte del Sant’Andrea anche se non al pubblico: tre per ora sono gli spettacoli, registrati durante la passata stagione, che saranno trasmessi sulla piattaforma streaming del Comune di Novara ma la collaborazione è destinata a continuare. Non appena possibile comunicheremo le date della messa in onda: non si tratta purtroppo di prime visioni ma il fatto di essere entrati nel circuito consente di mantenere viva l’attenzione verso il nostro teatro e di continuare a produrre cultura».

Il primo appuntamento è in programma domenica 6 dicembre alle 21: verrà trasmesso lo spettacolo con Paola Borriello e Viola Martini in una produzione della compagnia “Tanto Cappello Teatro”, “L’ultimo ballo”, liberamente tratto da “Due donne che ballano” di Josep Maria Benet I Jornet.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

0 risposte

  1. Buongiorno, ho assistito allo spettacolo virtuale “L’ultimo ballo” e l’ho molto gradito. Molto brave le due attrici che riescono a reggere la scena , da sole, per così tanto lungo tempo, specialmente la giovane mi sembra molto espressiva e ben promettente.
    Saluti Nino Cupia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: