Volley, per la Igor un Natale al lavoro e un Santo Stefano a Cuneo

Le ragazze di Lavarini chiudono il girone d'andata della regular season, che dovrà definire la griglia per i quarti di Coppa Italia, con la trasferta di oggi sul campo della San Bernardo. Giovannini, ex di turno: «Dovremo dare il massimo per offrire continuità al buon periodo che stiamo attraversando»

Come da tradizione è stato una Natale trascorso in palestra per le squadre della massima divisione di volley femminile. Anche la Igor, dopo aver festeggiato il Natale in anticipo giovedì sera con staff, sponsor, autorità e giornalisti (nella foto gli auguri della squadra), ha lavorato anche nella giornata festiva di ieri, mettendosi poi in viaggio alla volta di Cuneo dove oggi pomeriggio (fischio d’inizio alle 17 con direzione affidata alla coppia Braico – Scotti) chiuderà sul campo della San Bernardo le sue fatiche per l’anno solare 2022 e il girone d’andata della regular season. Appuntamento importante perché dovrà definire la griglia per i quarti di finale della Coppa Italia, anche se alla luce dell’attuale graduatoria tutto o quasi appare già definito. Solo Conegliano, fresca vincitrice del titolo al Mondiale per club e che oggi attende Perugia, dovrà sapere se sul suo cammino verso la “coccarda” tricolore dovrà affrontare Busto Arsizio (al momento ottava, ma impegnata contro la Vero Volley Milano) o qualche altra, così come al momento le due posizioni ancora in bilico sono la sesta e la settima (al momento occupate da Bergamo e Casalmaggiore, in campo oggi l’una contro l’altra a Cremona).


Per il resto la Igor (oggi quarta con due punti di ritardo da Scandicci e uno da Milano, ma che per assurdo potrebbe addirittura ritrovarsi seconda) dovrà invece fare bottino pieno nella “Provincia Granda” per conservare la quarta piazza, per poi giocarsi l’accesso alla Final four di Bologna nella gara secca interna contro Chieri (che riceve Pinerolo nell’altro derby piemontese di questo “boxing day”), che potrebbe essere per Cristina Chirichella e compagne una gustosa rivincita dello smacco subito dalle “collinari” in campionato.


Al di là dei buoni propositi della vigilia, la Cuneo Granda San Bernardo, sempre guidata in cabina di regia dall’ex azzurra Noemi Signorile, non sta avendo molte soddisfazioni in questa prima metà di stagione, occupando infatti la decima posizione in classifica con 13 punti e uno score di 5 vittorie e 7 sconfitte. E’ comunque un avversario ostico, insidioso, come sostiene la altra ex del match, Gaia Giovannini: «Una squadra completa, che può vantare in organico giovani talentuose e atlete di più esperienza. Noi dovremo dare il massimo, anche offrendo continuità al buon periodo che stiamo vivendo per riuscire ad avere la meglio, perché da parte loro so che faranno di tutto per metterci in difficoltà e conquistare un risultato di prestigio».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni