Ieri la Lega volley femminile ha presentato la nuova stagione, stasera la Igor abbraccia la città

Il teatro Gerolamo di Milano ha ospitato il tradizionale evento che saluta il campionato di A1 al debutto sabato, mentre oggi la squadra novarese al completo saluterà i tifosi al Coccia. Il 26 novembre a Firenze la Supercoppa tra le azzurre e Conegliano

Calato il sipario sul Mondiale si è alzato quello sul campionato italiano. Nella mattinata di ieri al teatro Gerolamo di Milano è tornato finalmente a svolgersi dopo l’emergenza pandemica il tradizionale momento di presentazione della nuova stagione da parte della Lega volley femminile. Un campionato di serie A1, che prenderà il via sabato sera con l’anticipo di Monza tra la Vero Volley e la “matricola” Pinerolo, mentre la Igor sarà in campo nel consueto orario domenicale ospitando l’altra neo promossa Macerata.


Tra i numerosi ospiti istituzionali intervenuti il presidente del Coni Giovanni Malagò e quello della Fipav Giuseppe Manfredi, poi il ct della Nazionale Davide Mazzanti con gran parte delle giocatrici, azzurre e di altre società (nella foto di Rubin per LVF) e l’unico italiano campione del mondo, il tecnico della Serbia e di Conegliano Daniele Santarelli. Proprio la società trevigiana è stata premiata per il “grande slam” ottenuto nella passata stagione (Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa) insieme a Pinerolo, campione della A2, e a Brescia (Coppa Italia “cadetta”).


«Il nostro campionato viene universalmente riconosciuto come il più bello del mondo – ha detto tra l’altro il presidente della Lega volley femminile Mauro Fabris – perché negli ultimi due decenni ben nove società diverse hanno vinto il titolo, a differenza del torneo turco, nostro principale rivale a livello europeo, trascinato unicamente da tre super potenze che si alternano tra loro. Questo limita la crescita del movimento in quel Paese, mentre la nostra realtà è in grado di raggiungere l’eccellenza con la serie A1 grazie anche al profondo lavoro svolto dalla A2».


Se il massimo torneo femminile prenderà il via, come detto, nel prossimo weekend, il primo trofeo sarà assegnato alla fine di novembre, per la precisione sabato 26. A ufficializzarlo è stato Antonio Santa Maria, direttore generale di Master Group Sport, partner della Lega volley. La sfida di Supercoppa (si tratterà dell’edizione numero 27 del trofeo) fra Conegliano e Igor Novara sarà ospitata al PalaWanny di Firenze. Quella del 26 novembre non è una data casuale, è stato spiegato, «perché fissata il giorno dopo la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Appuntamento che avrà quindi una duplice valenza: un momento di festa di sport ma anche di attenzione a particolari temi».


E a tre giorni dall’inizio del campionato è tempo anche per la Igor di riabbracciare i suoi tifosi. Questa sera la squadra finalmente al completo, con le cinque “medagliate” reduci dal Mondiale, sarà ufficialmente presentata con il ritorno del tradizionale evento al teatro Coccia. L’appuntamento è fissato a partire dalle 19 e l’ingresso sarà libero sino a esaurimento posti.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni