L’Igor Volley cerca a Monza un segnale di continuità

Dopo due successi consecutivi domenicali, identici anche nel punteggio, la Igor Gorgonzola affronta il suo primo anticipo stagionale del sabato giocando questa sera, 10 ottobre, sul terreno della Saugella Monza con fischio d’inizio (affidato agli arbitri Goitre di Torino e Zanusi di Treviso) alle ore 20. Si tratta di un quarto turno di campionato letteralmente “spezzato”, perché il match delle novaresi sarà preceduto alle 19 da Casalmaggiore – Perugia, mentre alle 20.45 scenderanno in campo, in un nuovo derby piemontese, Chieri e Cuneo. Ricordato che sarà Busto Arsizio a risposare, tre sole gare si disputeranno nel pomeriggio di domenica: la sfida toscana Firenze – Scandicci, poi Brescia – Conegliano e Trento – Bergamo.

 

 

Dalla gara in terra brianzola ci si aspetta un ulteriore passo avanti da parte di Chirichella e compagne: «Si può sempre migliorare qualcosa ma abbiamo spinto sull’acceleratore fin dall’inizio – aveva detto il libero Stefania Sansonna nell’immediato dopogara di Chieri – La differenza l’hanno poi fatta la nostra difesa e la battuta. Inoltre siamo state più complete nella gestione dei colpi, “sporcando” spesso il loro muro». Una Igor concreta, insomma, che cerca a Monza un ulteriore risultato positivo e un passo in avanti dal punto di vista del gioco contro una squadra come la Saugella reduce da un forzato stop imposto dalla stessa Fipav. Nel turno precedente Monza avrebbe dovuto giocare infatti contro Firenze, ma gli impegni del tecnico delle toscane Mencarelli con la Nazionale Under 17 ha suggerito allo stesso presidente federale Cattaneo di rinviare la partita. Al di là di questo Monza aveva bene impressionato nella giornata inaugurale contro Busto Arsizio (vittoria 3-1) prima del tonfo la settimana successiva a Cuneo. Un impegno, insomma, da prendere con le pinze.

Per le azzurre sarà importante incanalare la gara sui giusti ritmi, limitare al massimo gli errori e sfruttare tutto quel potenziale in attacco ben orchestrato da una Hancock apparsa già in grande spolvero e che contro le “collinari” ha avuto nella polacca Smarkez il suo terminale offensivo più prolifico.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: