Crollo all’istituto Nervi, 70 mila euro per il nuovo controsoffitto

Dopo il crollo dell’intonaco dal soffitto della 2B all’istituto per geometri Nervi, avvenuto lo scorso 29 aprile quando la classe era in Dad ed era presente solo l’insegnante sfiorato dai calcinacci, gli uffici della Provincia hanno avviato una serie di le indagini strumentali.

«Nella giornata di oggi – spiega il consigliere delegato all’Edilizia scolastica Andrea Crivelli – abbiamo affidato nella giornata di oggi, 11 maggio, il ripristino dei solai ai piani primo, secondo e terzo dell’ala sud dell’edificio, dove si trovavano le aule chiuse in via precauzionale. L’intervento sarà avviato nella giornata del 13 maggio: è prevista l’installazione di un controsoffitto strutturale anti sfondellamento, brevettato e certificato, con un investimento di circa 70 mila euro. Dopo la conclusione dell’intervento, gli spazi saranno nuovamente aperti e fruibili da parte di studenti e personale scolastico».


Leggi anche

Sopralluoghi al Nervi dopo il crollo del soffitto. Crivelli (Provincia): «Lavori in due settimane»

Crollo del soffitto al Nervi: «La Didattica a distanza ha evitato la tragedia»

Novara, si stacca l’intonaco dal soffitto in una classe del Nervi

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: