Domenica non è domenica senza #lavoceon

Domenica non è domenica senza #lavoceon. Seguiteci con il nostro contenitore di consigli semiseri per impegnare il tempo da trascorrere nelle proprie case.

Vi ricordiamo che tutti i contenuti suggeriti sono free, li potete trovare direttamente in questa rubrica, su piattaforme social o scaricandoli da internet su telefono o pc. In fondo potete trovare i link delle puntate precedenti.


#maquantastoria a cura di Gianni Cerutti

A mezzanotte di venerdì 27 marzo, sul sito ufficiale bobdylan.com è apparsa questa breve nota: «Un saluto ai miei ammiratori e sostenitori con gratitudine per tutto il vostro aiuto e la vostra lealtà nel corso degli anni. Questa è una canzone inedita che abbiamo registrato un po’ di tempo fa e che potreste trovare interessante. State al sicuro, rispettate le norme e che Dio sia con voi. Bob Dylan». Volete saperne di più? Leggete la mia rubrica “Ah, Europa” di questa settimana. La trovare qui https://www.lavocedinovara.com/rubrica/un-delitto-efferato/

 


#invacanzadacasa a cura di Stopover Viaggi

H come… #Hawaii
Le Isole Hawaii sono una di quelle mete molto lontane e molto sognate. Queste isole richiamano nel nostro ’immaginario un mare da sogno, l’onda perfetta per il surf e la scenografia esotica di certi #telefilm americani. L’arcipelago, nel bel mezzo dell’oceano Pacifico, è formato da sei isole maggiori (Oahu, Maui, BigIsland, Kauai, Lanai e Molokai) e numerosi isolotti minori.
Oahu è l’isola di Honolulu, la capitale delle Hawaii, il centro economico e turistico dell’arcipelago. Grattacieli modernissimi si stagliano in mezzo all’oceano, ai piedi delle alte montagne, creando un notevole contrasto tra la città e il resto dell’isola, separate da foreste tropicali e piantagioni di ananas. Da sempre è considerata la capitale mondiale del surf. Maui è invece più selvaggia, con piccole e deliziose cittadine distanti miglia e miglia l’una dall’altra. L’isola è formata da due vulcani estinti, le West Maui Mountain e l’Haleakala. Le bellezze di Maui possono essere riassunte dall’incredibile Road to Hana: un percorso di circa 53 miglia che unisce le cittadine di Kahului e Hana. Oltre 600 curve e 54 ponti si snodano lungo un percorso tra i più belli al mondo che passa attraverso foreste tropicali, cascate, laghi e scogliere a picco sull’oceano; un paradiso naturale da godersi in tutta tranquillità, fermandosi nei numerosi punti di interesse e addentrandosi alla ricerca di vere e proprie piscine naturali per fare il bagno sotto ad una cascata. Le Hawaii sono isole incantevoli che offrono scenari unici al mondo. Il consiglio più prezioso è sicuramente quello di non rinchiudersi nei resort di lusso, ma di noleggiare un’automobile (meglio se cabrio) e lanciarsi alla scoperta di tutte le meraviglie nascoste dietro a ogni angolo. Una curiosità: alle Hawaii puoi trovare spiagge realmente di tutti i colori: dalle “classiche” nere (praticamente ovunque a Big Island a quella rossa lungo la Road to Hana a Maui (Kaihalulu Beach), alla difficilissima da raggiungere spiaggia verde sempre a Big Island (Papakolea Beach) a quella arancione di Molokai (Papohaku Beach al tramonto è un sogno). Quindi, le spiagge bianche sono decisamente mainstream da queste parti.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=ATrYCvjWTow]

 


#quelchepassaperlatesta a cura di Mario Grella

Cominciamo dai social. Ancora un bell’account di fumetto su Twitter. Si chiama Thomas Ragon e lo trovate a questo indirizzo https://twitter.com/ThomasRagon?s=20

Imperdibile per chi ama l’illustrazione ecco il sito di Matthieu Forichoin è davvero bellissimo. Bel mondo, belle donne, belle città, shopping e altro per questo illustratore un po’ frivolo ma molto, molto gradevole www.forichon.com/matthieu-forichon-accueil

Per i non più giovani, ma un po’ per tutti quelli che amano il rock, il famoso concerto di Londra dei Led Zeppelin a Londra nel 2007. Uniche precauzione: 1. mettetevi lontano da chi dorme o da chi si sta concentrando su qualcos’altro. 3. Non tenete il volume troppo alto. 3. Avvisate i vicini di casa.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=ZPeUzqSyHeI]

Infine una capatina su Facebook non fa mai male (anche perché di questi tempi avete poca scelta). Ecco allora “Raccontiamo Novara”, che molti di voi conosceranno già (in tal caso beccatevi i Led Zeppelin qui sopra). Ecco il link: https://www.facebook.com/raccontiamonovara/

 


#mettiamociallopera a cura di Matteo Beltrami

Quest’anno si festeggiano i 250 anni dalla nascita Ludwig van Beethoven. Il 5 aprile, proprio oggi, del 1803 al Theater an der Wien (Vienna) la prima della seconda sinfonia di Beethoven. Qui l’esecuzione della West-Eastern Divan Orchestra diretta dal maestro Daniel Barenboim.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=bEiYmeeV6sI]

 


#dainstagramallinfinito a cura della Redazione

Oggi giochiamo in casa, o meglio, vi consigliamo la pagina del gruppo Scout di Novara. Uno spazio Instagram gestito da ragazzi tra i 16 e 20 anni che una volta al giorno propongono varie tipologie di intrattenimento mettendo a frutto le proprie peculiarità. Guardatela, resterete stupiti https://www.instagram.com/clan.shackleton/

 


#sulfilodellamemoria a cura di Pierluigi Tolardo

Il mio è stato un Quartiere giovanissimo, anzi bambino, fino a quaranta anni fa. Fatto principalmente di case popolari, abitato da famiglie meridionali e venete e giuliane molto numerose aveva il numero più elevato di bambini e di adolescenti della città. Per questo sono sorte due scuole materne, una scuola elementare e una media in poco più di quarant’anni, è sorta anche l’ultima agenzia della banca cittadina e l’ultimo ufficio postale ad essere aperto, in compenso hanno chiuso tre fabbriche. La maggior parte di quelli che erano bambini sono andati a stare via, quelli che sono rimasti non hanno tutti quei bambini, oggi il Quartiere è uno dei più vecchi della città, l’ho visto bambino, giovane, adulto e ora è anziano. Per questo è sempre stato molto più silenzioso e tranquillo di altre parti della Città, privo totalmente di movida, di bar, di pizzerie e ristoranti, in alcune ore del pomeriggio e la sera è sempre stato come ai tempi del coronavirus. Ora gli anziani sono tutti tappati in casa, il Mio Villaggio sembra vuoto, si ode ogni tanto l’abbaiare di un cane.

 


#diboccabuona a cura di Roberto Egiddi

Tagliatelle rucola, ricotta e noci
Ingredienti per 4 persone: 350 gr di tagliatelle, 100 gr di rucola, 250 gr di ricotta, 12 noci, cipolla per soffritto, sale, pepe, olio.
Preparazione: mettere a bollire l’acqua per la pasta. Soffriggere la cipolla in poco olio, aggiungere la metà della rucola spezzata con le mani, unire la ricotta e 10 gherigli di noci a pezzetti. Tenere da parte un po’ di acqua di cottura e scolare la pasta al dente. Mettere in padella e mantecare se necessario con l’acqua di cottura. Aggiungere la restante rucola e i gherigli di noci. Servire con pepe a piacere.

 


Articoli correlati

https://www.lavocedinovara.com/attualita/lavoceon-la-rubrica-che-viene-compagnia/

https://www.lavocedinovara.com/attualita/lavoceon-la-rubrica-vicina-ai-nostri-lettori/

https://www.lavocedinovara.com/attualita/lavoceon-insieme-il-weekend-e-piu-bello/

https://www.lavocedinovara.com/attualita/lavoceon-suggerimenti-piu-o-meno-seri-per-da-mettere-in-atto-nelle-proprie-case/

https://www.lavocedinovara.com/attualita/lavoceon-a-casa-con-la-voce-non-ci-si-annoia/

https://www.lavocedinovara.com/attualita/lavoceon-la-nuova-rubrica-de-la-voce-di-novara/

https://www.lavocedinovara.com/attualita/lavoceon/

 

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: