Con il nuovo palazzetto di via Mezzano Trecate avrà la sua Cittadella dello sport

Con il nuovo palazzetto di via Mezzano Trecate avrà la sua Cittadella dello sport. Un paio di giorni fa sono iniziati i lavori per la costruzione del nuovo palasport di via Mezzano dopo che la vecchia struttura era stata demolita nelle scorse settimane.

«La costruzione di un nuovo palazzetto era stata inserita nel programma come la più grande opera pubblica del nostro mandato amministrativo – spiega il sindaco Federico Binatti -. Una struttura adeguata alle esigenze reali, tanto più che molte società ce lo chiedevano. Inoltre si è posto un altro problema: la vecchia palestra di via Mezzano non era più a norma a livello agonistico e ultimamente veniva utilizzata solo dagli alunni delle scuole e da alcune società, ha iniziato a presentare alcuni problemi al tetto e la struttura è diventata inagibile. Gli uffici comunali hanno fatto i conti e hanno stabilito che sarebbe costato meno abbattere e ricostruire piuttosto che ristrutturare la palestra esistente. Abbiamo così deciso di accedere al mutuo, attraverso il Credito sportivo, presentando il progetto del nuovo palasport approvato sia dal Ministero che dal Coni. La struttura potrà così essere utilizzata per diverse discipline sportive: il basket e il volley fino alla serie B, il calcio a 5 fino alla serie A e naturalmente dalle scuole e dalla altre società sportive. Inoltre il palazzetto è a norma anche per eventi, incontri e spettacoli».

Una struttura che include la riqualificazione della parte esterna concepita con tecnologie di risparmio energetico: «Sul tetto saranno posizionati pannelli fotovoltaici – prosegue Binatti -. Nuova sala stampa, spogliatoi; nuove rotonde, verde e parcheggi per bus e auto oltre a un nuovo punto per il primo soccorso. Questo palasport si trova in una posizione strategica: vicino al centro sportivo del Trecate Calcio, alla struttura di via Doria e a quella di Bottego dove si praticano tennis, calcio e atletica. Ci sono tutte le condizioni perchè Trecate possa avere la sua Cittadella dello sport. I lavori sono appena iniziati e termineranno a dicembre 2021: contiamo di poter entrare nei primi mesi del prossimo anno».

Per quanto riguarda il mutuo «abbiamo avuto accesso al 100% della cifra, 1 milione e 800 mila euro con un ribasso a 1 milione e 300 mila. L’avanzo servirà per ulteriori migliorie sugli altri impianti sportivi».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: