Volley, per la Igor tutto facile contro Pinerolo

Agevole successo in tre set per le ragazze di Lavarini nel derby regionale contro la Wash4green, capace comunque di tenere a lungo le redini del punteggio nella terza frazione. Martedì nuovo impegno di Champions nel match interno con le serbe della Stella Rossa

Agevole successo per la Igor contro il fanalino di coda Wash4green Pinerolo, che nella gara d’andata aveva fatto soffrire non poco le azzurre arrendendosi solo dopo il tie-break. Il fatto che i derby piemontesi si stiano rivelando decisamente indigesti in questa stagione era forse il più grande timore vissuto alla viglia, ma Cristina Chirichella e compagne hanno affrontato la gara con il piglio giusto, con una prestazione attenta e priva di sbavature appariscenti, agevolate forse da un avversario apparso decisamente fragile ma orgoglioso al punto da disputare gran parte della terza frazione avanti nel punteggio prima di arrendersi allo spint di Novara.


Nella squadra azzurra è stata poi l’occasione per studiare qualche soluzione alternativa nello schieramento in vista del prosieguo della stagione. Così in regia è stato dato spazio all’ultima arrivata Cambi, concedendo un turno di riposo a Battistoni, mentre al centro è rimasta in panca Danesi per lasciare spazio a una Bonifacio che ha ripagato della fiducia con una prestazione super e meritandosi il titolo di Mvp, mentre in banda Adams è tornata titolare in luogo di Carcaces.


E’ proprio la giocatrice di Alba ad aprire il match con un muro e un primo tempo, poi tocca a Bosetti mettere a terra il pallone del 3-0. Insiste la Igor (7-2 con Karakurt). Pinerolo sbanda (12-6 e tempo chiesto dalla panchina ospite) e sono ancora le ragazze di Stefano Lavarini a forzare l’andatura (15-7 e secondo time out speso da Pinerolo). Senza particolari difficoltà la Igor chiude la prima frazione 25-12 dopo un attacco out delle ospiti.


Ancora un “block” vincente di Bonifacio apre il secondo set, poi Bosetti trova un ace millimetrico confermato dal video e Novara può abbozzare un tentativo di fuga (5-1). Quando le azzurre tirano un po’ il fiato ci pensano comunque le torinesi a commettere qualche errore di troppo (10-5), così, senza particolari sussulti, la Igor ottiene il 2-0 grazie al un 25-17 “timbrato” da un pallonetto di Bosetti.
Qualche distrazione di troppo costa alle novaresi un partenza un po’ ad handicap nel terzo gioco (1-4), poi ci pensano Bonifacio e Karakurt a rimettere in carreggiata la squadra. Si alza nuovamente il muro azzurro ma le ospiti, pur faticando a passare in diverse occasioni, hanno il merito di tenere a lungo le redini del punteggio (14-16 e gioco stoppato da Lavarini). La marcia di Pinerolo si esaurisce però solo quasi sul filo di lana. Karakurt schiaccia a terra il pallone del sorpasso (22-21), poi chiude un muro di Adams (25-22).

Igor Gorgonzola Novara – Wash4green Pinerolo 3-0
(25-12 / 25-17 / 25-22)
Igor:
Cambi 2, Adams 12, Bresciani ne, Giovannini ne, Battistoni ne, Fersino (L1), Bosetti C. 13, Chirichella 6, Danesi ne, Varela (L2) ne, Bonifacio 17, Carcaces ne, Ituma, Karakurt 10. All.: Lavarini.
Pinerolo: Grajber 6, Carletti, Gueli (L2) ne, Ranieri ne, Bussoli ne, Moro (L1), Prandi 2, Zago 8, Bortoli, Jones 3, Gray 3, Akral ne, Ungureanu 8. All.: Marchiaro.
Arbitri: Giardini di Verona e Ciaccio di Palermo.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni