Serie C, Novara ko a Trieste: sconfitto 2-0 dalla Triestina

Ottava sconfitta esterna, Azzurri messi sotto anche dal fanalino di coda. Deludente la gestione di Semioli

TRIESTINA-NOVARA 2-0
Neppure sul campo del fanalino di coda Triestina il Novara torna a fare punti lontano dal “Piola”. Azzurri deludenti, subiscono la nona sconfitta in 22 giornate, ottava in trasferta, sesta di fila, con uno score di 11 gol subiti ed uno solo realizzato. La vetta della classifica sempre più un miraggio, ma anche le prime quattro posizioni, obiettivo che si era posto il presidente Massimo Ferranti a fine 2022 e prima dell’apertura del mercato di gennaio.

Bastano 16 secondi agli alabardati per portarsi in vantaggio, errore madornale di Carillo in fase di disimpegno, il difensore serve un pallo d’oro ad Adorante che salta Khailoti, entra in area e conclude sul palo, la sfera giunge a Felice che deve solo appoggiare nella porta vuota. Gara in salita per gli azzurri, che rischiano di subire nuovamente gol sui tentativi di Minesso al quarto d’ora,
sul contropiede in campo aperto con Felici (21′) che impegna Pissardo, che quattro minuti dopo nega il 2-0 ad Adorante innescato da Minesso.

Il Novara prova a reagire con un colpo di testa di Carillo di poco a lato alla mezz’ora. Si infortuna Khailoti, debutta Ariaudo al centro dalle difesa. Il tentativo di Peli difetta nella mira, rasoiata alla destra del portiere fuori di centimetri, come il colpo di testa di Urso che non inquadra la porta. La Triestina, però è letale, prima dell’intervallo, nel recupero, i biancorossi raddoppiano: assist di Minesso ad Adorante in area, che controlla e si gira e insacca con un sinistro rasoterra sul secondo palo.

Nell’intervallo invano il tecnico Semioli prova a rigenerare un Novara dall’encefalogramma piatto. Neppure i cambi…cambiano l’esito già scritto dell’ennesima partita da dimenticare. Dentro l’impalpabile Galuppini e l’ultimo arrivato Spalluto, poi a metà ripresa anche l’immarcescibile Pablo Gonzalez. La Triestina si chiede a doppia mandata con gli esperti centrali Malomo (appena preso dal Foggia) e capitan Ciofani, due mediani: Gori e l’ex della Pro Vercelli Germano (arrivato da pochi giorni dal Padova), andando vicino al tris ad un quarto d’ora dalla fine con Crimi.

Novara che evapora col trascorrere dei minuti, a conferma dei limiti strutturali, oltre che agonistici, tecnici e caratteriali, di una squadra che deve dimenticarsi i sogni di gloria, pensare ad arrivare il più in fretta possibile ai 45 punti della salvezza, perchè ancora una volta i giocatori in maglia azzurra hanno dimostrato di non possedere gli attributi necessari per fare risultato lontano dai propri tifosi, e, sabato, altra trasferta al “Cavagnin-Nocini” di Verona contro la Virtus del presidente-allenatore Gigi Fresco che è uscita indenne dal “Teghil” di Lignano Sabbiadoro fermando il Pordenone.

TRIESTINA (4-2-3-1): Pisseri 6; Ghislandi 6.5, Malomo 6.5, Ciofani 6.5, Rocchetti 6; Gori 6.5, Germano 6.5; Paganini 6.5, Minesso 6.5 (26’ st Furlan 6), Adorante 7; Felici 6.5 (26’ st Crimi 6). A disp.: Mastrantonio, Pozzi, Galliani, Ganz, Lovisa, Iacovoni, Pellacani, Di Gennaro, Sabbione. All. Pavanel 6.5.
NOVARA (4-3-3): Pissardo 6; Masini 5.5, Carillo 5, Khailoti 6 (30’ pt Ariaudo 5), Urso 5; Marginean 5 (1’ st Spalluto 5.5), Ranieri 5.5, Rocca 5.5; Peli 6 (1’ st Galuppini 5), Bortolussi 5, Tavernelli 5 (22’ st Gonzalez 5). A disp.: Menegaldo, Desjardins, Di Munno, Bonaccorsi, Fragomeni, Benalouane, Goncalvese. All. Semioli 5.
ARBITRO: Arena di Torre del Greco 6.
MARCATORI: pt 1’ Felici, 47’ Adorante
NOTE: giornata soleggiata ma fredda. Spettatori 1500 circa. Terreno in perfette condizioni. Ammoniti: Felici, Masini, Gori, Ciofani, Ariaudo; recupero: pt 2’, st 3’

RISULTATI (22^ giornata): Triestina-Novara 2-0; Albinoleffe-Pergolettese 2-0; Arzignano-Pro Sesto 1-1; Padova-Juventus Next Gen 1-1: Pordenone-Virtus Verona 0-0; Feralpisalò-Piacenza 0-1; Lecco-LR Vicenza 3-0; Mantova-Pro Patria 2-0; Renate-Pro Vercelli 1-0; Sangiuliano-Trento 0-2.

CLASSIFICA: Pordenone 40; Feralpisalò 39; Lecco, LR Vicenza 38; Renate 37; Pro Sesto 36; Pro Patria 33; Novara 31; Albinoleffe, Arzignano 30; Padova 29; Mantova, Pro Vercelli, Juventus Next Gen 27; Pergolettese 25; Sangiuliano, Virtus Verona 24; Trento 23; Piacenza 22; Triestina 18.

PROSSIMO TURNO (23^ giornata) sabato 21/1/ore 14.30: Pro Patria-Padova, Pro Sesto-Lecco, Pro Vercelli-Triestina, Pordenone-Sangiuliano; ore 17.30: Pergolettese-Feralpisalò, Piacenza-Arzignano, Trento-Mantova, Virtus Verona-Novara.
Domenica 22/1/ore 14.30: Juventus Next Gen-Renate; ore 17.30: LR Vicenza-Albinoleffe.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni