Volley, la Igor torna in casa dopo un mese per la sfida con Monza

Dopo diverse trasferte torna finalmente fra le mura amiche l’Igor per quello che è il suo primo impegno casalingo del 2021. Oggi pomeriggio, mercoledì 20 gennaio, le ragazze di Stefano Lavarini attendono infatti la visita della Saugella Monza in quella che non ha caso è un’autentica sfida fra la seconda e terza forza del campionato. Se le novaresi, al momento indicate da diversi addetti ai lavori come forse le uniche possibili “anti Conegliano”, che grazie alle sue nove vittorie consecutive ha avuto modo di consolidare la seconda posizione in classifica, dieci lunghezze più sotto troviamo proprio le brianzole, anche loro da tempo in serie positiva e con il teorico vantaggio di potersi giocare le carte di due ulteriori recuperi.

 

Novara – Monza, match con il quale Chirichella e compagne torneranno a giocare al “PalaIgor” dopo un mese (l’ultima volta fu il 19 dicembre scorso contro Chieri), non si può dire che sia un classico, ma i pochi precedenti la stanno caratterizzando come una sfida decisamente ostica per i colori azzurri. Non a caso uno dei due stop subiti nel corso di questa regular season da parte delle “igorine” è arrivato proprio nel match di andata. E’ con il proposito di tentare uno sgambetto alla vicecapolista che la squadra di Marco Gaspari si presenta all’ombra della Cupola: «Novara è una signora squadra – conferma il coach brianzolo – ma noi abbiamo tutti i mezzi per darle fastidio. Servirà un buon servizio da parte nostra, perché se dovessimo consentire loro di giocare palla in mano tutto diventerà più difficile».

In casa Igor si guarda a questa sfida come «l’occasione per alzare l’asticella». A dirlo è il direttore generale Enrico Marchioni: «Monza è una delle formazioni più forti e in forma del campionato. Gioca una bella pallavolo e dopo lo stop forzato per il Covid ha ripreso un buon ritmo. Per noi è sicuramente un test importante in vista dell’altro big match del 30 contro Scandicci e della trasferta in Polonia per la “bolla di ritorno” di Champions».

In casa Igor, come al solito, si pensa però una gara per volta. Oggi c’é la Saugella e le novaresi sono particolarmente vogliose di cancellare la brutta sconfitta subita all’andata. Anche perché vincere vorrebbe dire mettere quasi una pietra tombale su ogni discorso legato alla seconda piazza in graduatoria. Per questo appuntamento (fischio d’inizio alle 17.30 con diretta streaming su LVF Tv) dovrebbero essere recuperate il libero Sansonna e la regista Hancock (ex di turno), tenute precauzionalmente a riposo sabato scorso a Montichiari. Il match è affidato alla direzione di Santi di Città di Castello e Cerra di Bologna.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: