Volley, la Igor inizia bene il cammino in Champions: 3-0 al Thy Istanbul

Le ragazze di Lavarini bagnano il debutto nella competizione europea superando l'ex squadra di Karakurt. Arma vincente delle azzurre la fase muro – difesa e diversi “block” vincenti. Top scorer della serata l'olandese Daalderop

Comincia con un bel 3-0 il cammino della Igor in Champions. Le ragazze di Stefano Lavarini hanno fatto loro in tre set l’insidioso match d’esordio contro le turche del Thy Istanbul mostrando a tratti un gioco efficace, caratterizzato inizialmente da una una positiva fase difensiva (48% ricezione, 52% nel solo terzo set), impreziosita da un’infinità di palloni toccati dal muro che hanno consentito valide ricostruzioni. Ma il muro si è rivelato una letale arma vincente anche in attacco (42%), fondamentale che ha prodotto 12 punti, 4 a testa per Daalderop e Washington, con l’olandese confermatasi anche top scorer del match con un bottino personale di 13 punti, bruciando sul filo di lana l’attesa ex Karakurt, fermatasi a 12. Nel complesso, un deciso passo avanti rispetto alla gara di domenica scorsa con Roma.


La Igor inizia la sfida con Hancock in regia e l’ex Karakurt opposto; Chirichella e Washington sono le centrali, Fersino il libero con Bosetti e Daalderop bande. Proprio l’olandese si dimostra fra le più in palla già dai primi scambi, firmando il primo “block” vincente della serata per il 2-0. Proprio il muro sembra essere il fondamentale più redditizio grazie ancora a Daalderop e a due soluzioni consecutive di Washington (9-6 e time out chiesto da Abbondanza). Karakurt “buca” la difesa ospite per il +5 (15-10), poi Novsra allunga ulterirmente con Bosetti (21-15). Hancock innesca a turno tutte le sue attaccanti; è brava Daalderop a sfruttare una rigiocata in parte difettosa del Thy per andare a prendersi il primo di tanti set point. Le turche ne annullano tre (con Lavarini costretto a fermare il gioco). Ospiti che si avvicinano ancora (24-21), ma poi ci pensa Karakurt a chiudere la frazione. Due squadre in equilibrio dal punto di vista della ricezione, ma con una differenza sostanziale a favore di Chirichella e compagne nel duello a muro (5-1 per le azzurre).


Igor che inizia con il piglio giusto anche il secondo set, anche se le biancorosse del Bosforo si battono su ogni pallone. Hancock si fa perdonare una minore “letalità” in battuta dimostrandosi una valida attaccante aggiunta (8-6). Dopo uno stop chiesto dalla panchina turca Novara sfrutta un efficace turno in battua della regista americana per allungare (14-10). La solita “amnesia” da vantaggio nella metà campo novarese consente alle ospiti di mettere a segno tre punti in un amen poi, dopo la logica pausa chiamata da Lavarini, ci pensa Karakurt a riallungare. Sul 19-16 spazio a Herbots, il Thy sfrutta un paio di pasticci novaresi per risalire a -1 (20-19) e impattare a quota 20. Il video check rovescia un’iniziale decisione del primo arbitro sul tocco da parte del muro turco (23-22), poi un ace di Bosetti e Karakurt firmano il 2-0 (25-22).


Muro Igor ancora implacabile anche all’inizio del terzo gioco (4-0); prove di fuga con Daalderop e Bosetti (6-3 e 9-4). Coach Abbondanza prova riordinare le idee alle sue giocatrici e Novara torna a soffreire un poco sul servizio di Dixon. Montibeller entra per fare rifiatare Karakurt. Proprio la brasiliana mette a terra il pallone del 14-11. Potrebbe essere quasi il segnale di resa da parte di Istanbul, ma ancora una volta la Igor si perde sul più bello e il Thy risale la corrente sino al 19 pari. Montibeller e Bosetti ribadiscono il +2 (21-19), ma poi è ancora parità a quota 22. Rientra Karakurt, Van Rik mette in rete il servizio del 24-23 Novara ma si va ugualmente ai vantaggi. Daalderop conquista il match point ma il match lo chiude proprio Karakurt (26-24).

Igor Volley Novara – Turk Hava Yollan Istanbul 3-0
(25-21 / 25-22 / 26-24)
Igor:
Imperiali (L2) ne, Herbots, Montibeller 4, Battistoni ne, Fersino (L1), Bosetti C. 10, Chirichella 7, Hancock 3, Bonifacio ne, Washington 9, Costantini ne, D’Odorico, Daalderop 13, Karakurt 12. All.: Lavarini.
Thy Istanbul: Carlini 2, Yildirim (L1), Ercan 3, Ünver 1, Van Ryk 13, Calaç 5, Toksoy, Dixon 3, Güneş ne, Önal (L2), Cor ne, Erkul ne, Kingdon 7, Rabadzhieva 5. All.: Abbondanza.
Arbitri: Goncalves (Portogallo) e Ivanov (Bulgaria).

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni