Volley, a Firenze si assegna il primo trofeo della stagione

Questa sera al “Pala Wanny” del capoluogo toscano in scena l'ennesimo episodio della sfida Igor – Imoco che mette in palio la SuperCoppa. Recuperate Danesi e Chirichella. La centrale napoletana: «Avversarie fortissime ma noi siamo pronte»

Il primo trofeo della stagione 2022-’23 del volley femminile sarà assegnato questa sera. In un “Pala Wanny” di Firenze esaurito in ogni ordine di posti andrà in scena (il fischio d’inizio sarà alle 20,30 con diretta televisiva su Rai Sport HD) l’ennesimo episodio della sfida infinita fra Igor Novara e Prosecco Doc Imoco Conegliano, match che mette in palio la SuperCoppa.


In una gara “secca” come questa tutto può succedere ma è fuor di dubbio che le “pantere” trevigiane, da anni ormai detentrici di… tutto, si presentino a questo appuntamento con i favori del pronostico rispetto alle azzurre, da un po’ troppo tempo relegate al ruolo di eterne sfidanti. A parlare non sono solo i numeri di questo inizio di stagione, dove la “corazzata” di Daniele Santarelli ha finora ottenuto dieci successi in altrettante gare, lasciandosi per strana un solo punto (il sofferto 3-2 ottenuto a Busto Arsizio), ma dimostrando soprattutto una superiorità schiacciante, con le nuove arrivate in grado di non far rimpiangere le partenze di Myriam Sylla e Paola Egonu, anzi.


Della Igor si è già scritto tanto in queste ultime settimane. Oltre alle difficoltà dovute alle condizioni fisiche di tante reduci dal Mondiale ha voluto metterci lo zampino la sfortuna, con infurtuni a ripetizione che hanno colpito diverse atlete. Se la regista Jordyn Poulter sta riuscendo a inserirsi nei meccanismi della squadra, per tanti motivi le prestazioni delle azzurre sono state altalenanti, con il fondo toccato in occasione della sfida di campionato proprio contro Conegliano, terminata con un secco 3-0 per le venete, e subito dopo in occasione del derby con Chieri.


Ma se una vera squadra la si vede nei momenti di difficoltà ecco che subito dopo la scoppola contro le “collinari” è arrivato il 3-2 (in rimonta, sofferto, ma con tanto carattere) in trasferta con Casalmaggiore e, ultimo, il 3-0 di domenica scorsa con Firenze, gara per la quale, oltre a McKenzie Adams e Anna Danesi, ha dovuto dare forfait anche capitan Cristina Chirichella. La coppia centrale, per il match di stasera, è recuperata e la giocatrice napoletana appare molto determinata: «Siamo pronte per questa prima coppa della stagione – ha detto in occasione della conferenza stampa di presentazione, tenutasi ieri nella suggestiva cornice di Palazzo Vecchio della città del Giglio – Sappiamo di trovare una squadra fortissima davanti, ma abbiamo tante partite e ormai ci conosciamo».


Spirito giusto anche per coach Stefano Lavarini, che dal confronto dello scorso 9 novembre ha comunque tratto qualcosa di positivo: «Credo che quella partita, nonostante le difficoltà sia stata combattuta per larghi tratti – ha detto il tecnico omegnese – Sono sicuro che anche stavolta sarà così, come tutte le volte che ci siamo incontrati negli ultimi anni, con uno spettacolo di alto livello».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni