Libertas nuoto sincronizzato: che bottino di qualificazioni per gli Italiani invernali

Bottino eccellente. È questo il risultato ottenuto dalla Libertas Nuoto sezione Sincronizzato nella prova piemontese del weekend 19/20 a Torino. Una prova regionale che metteva in palio i pass per gli Italiani invernali in programma a marzo 2021 e anche le stelle, ossia brevetti rilasciati in base all’età, che attestano l’acquisizione delle competenze tecniche di base. Le stelle, insieme al punteggio minimo di qualificazione nelle gare di obbligatori, sono requisiti necessari per l’ammissione ai Campionati Italiani di categoria.

Hanno ottenuto la 3° stella le atlete Emma Ferrari, Aurora Imbrici, Rachele Leoncavallo Bonizzoni e Carlotta Rogora, tutte del 2010.  Quarta stella per Asia Alj, Vittoria Azzalin e Caterina Castelli (classe 2009).  Quinta stella per le 2008 Asia Ferrari, Camilla Gennusa, Beatrice Spaltini e Giulia Zucca Marmo .  Le 2007 Alessia Maffè, Matilde Migliaretti ed Alessia Uglietti hanno portato a casa la sesta stella.  Ilaria Cavallini (2006) ha guadagnato la settima stella.

In luce anche il settore maschile con Marco Centra che ha messo in bacheca in un colpo solo la quinta, la sesta e la settima stella. Soddisfazioni per le nuove leve Alessia Benazzi (2008) e Matilde Senzacqua (2006) che ora possono vantare nel curriculum quattro stelle. Prime due stelle della carriera per la giovanissima Maddalena Mazzini (2010) dopo soli 2 mesi di attività in piscina.  Cavallini, Centra, Gennusa, Migliaretti e Uglietti, insieme alle compagne Sara Valenti ed Elisa Princi, hanno fatto gli “straordinari” partecipando alla gara di elementi obbligatori, come detto valevole per la qualificazione ai Campionati Italiani di categoria.

 

 

Si sono assicurati il biglietto per le finali tricolori invernali assolute di Riccione del prrosimo mese di marzo Cavallini  (Ragazze 2006) e Princi(Assolute 2002) raggiungendo la soglia richiesta dei 62 punti. Princi ha ottenuto anche il minimo per gareggiare con Marco Centra nel duo misto. La Libertas Nuoto Novara sarà quindi tra le poche società a giocarsi lo “scudetto” in questo esercizio, simbolo di un’inclusione sempre maggiore del settore maschile nel nuoto sincronizzato. Cavalliniha ottenuto dalla giuria anche il minimo (59 pt) per gli Italiani Juniores, come le compagne di squadra Migliaretti (Ragazze 2007) eSara Valenti (Juniores 2004). Una curiosità: Gennusa (primo anno cat. Ragazze – 2008) è stata la più giovane in gara.

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: