Giro del Piemonte e attenzione ai ciclisti: Paola Gianotti posiziona i cartelli a Nibbiola

Giro del Piemonte e attenzione ai ciclisti: Paola Gianotti (leggi qui) posiziona i cartelli a Nibbiola. L’atleta Guinnes World Record nella giornata di ieri, sabato 11 luglio, ha messo a segno la prima tappa del suo tour in Piemonte per promuovere la campagna di sensibilizzazione “Io rispetto il ciclista”. Partita da Macugnaga al mattino, con il primo cartello posizionato, poi Lago Maggiore e Gignese ai piedi del Mottarone, l’atleta di Ivrea è arrivata poi a Gargallo per chiudere la prima giornata di tour a Nibbiola: posizionati due cartelli sulla Mercadante, strada trafficata da ciclisti e anche diversi podisti.

 

 

«I comuni hanno accolto l’iniziativa con tantissimo entusiasmo e questo mi rende felice, non me l’aspettavo. E’ un bel segnale, – dice Paola – perché è sintomo di attenzione e sensibilità nei confronti dell’argomento. Per strada muore un ciclista ogni 35 ore, il rispetto nei confronti di chi utilizza la bici, soprattutto in questo momento, diventa ancora più importante». A Nibbiola Paola è stata accolta di tanti ciclisti: «E’ stato bello anche questo, – dice con il sorriso – la giornata? Chiusa a Tortona con sosta per la notte». Paola Gianotti riparte questa mattina per l’Alessandrino e le strade di Fausto Coppi.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni