A San Gaudenzio il Vescovo Brambilla ha parlato ai  giovani, anche agli adulti e ai giovani ha rivolto un invito preciso.

Ha detto loro di fare i bravi? No.

Di guidare con prudenza, attraversare sulle strisce, non farsi le canne, non bere troppo? No!

Li ha invitati a dire il Rosario, fare pellegrinaggi, aiutare i poveri, farsi frati e suore?

No!

Non che tutte queste cose messe assieme non siano giuste, corrette, utili, opportune.

Non ha detto loro nemmeno di darsi degli obbiettivi.

Li ha invitati ad avere dei Sogni, a Sognare senza porsi immediatamente il problema che i Sogni siano realizzabili è come.

Certo che se i giovani non sognano più devono essere messi proprio male e così anche se sognassero poco e non abbastanza.

Per cui prima di tutto: Sognate!!

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Pier Luigi Tolardo

Pier Luigi Tolardo

54 anni, novarese da sempre, passioni: politica, scrittura. Blogger dal 2001.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL