La Corte Costituzionale è sempre imparziale 

Negli ultimi 3 anni la Corte Costituzionale ha:

1 Dichiarato incostituzionale una parte dell’Italicum, la legge elettorale fatta approvare da Renzi quando era segretario del Pd.

2 Non ha approvato la proposta referendaria sull’art. 18 proposta dalla Cgil.

3 Non ha approvato oggi la proposta referendaria della Lega sulla legge elettorale.

È evidente che la Corte Costituzionale non decide per partito preso, per favorire questa o quella forza politica ma agisce solo in modo indipendente sulla base della Costituzione e della sua giurisprudenza sui referendum che afferma in modo chiaro da molti anni che un referendum non può intervenire per trasformare una legge ma solo per abolire una parte e nel caso delle leggi elettorali non deve impedire di poter sciogliere le Camere perché la parte che rimane dopo il referendum non è immediatamente applicabile .

Sono criteri che conoscevano tutti e anche la Lega avrebbe dovuto uniformarsi a questi criteri se voleva che il Referendum fosse approvato.

Tutte le sentenze sono comunque sempre criticabili ma in modo civile e rispettoso e non inventandosi complotti e false accuse.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Pier Luigi Tolardo

Pier Luigi Tolardo

54 anni, novarese da sempre, passioni: politica, scrittura. Blogger dal 2001.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL