Novara, cosa è stato l’anno che finisce

B come Casa Bossi: forse è la volta buona,   la grande dimora antonelliana sotto la Cupola sarà salvata dalla rovina grazie ad un progetto delle Fondazioni bancarie.

C come Cavalcavia: continua l’Odissea del Cavalcavia di Corso Milano, crollo parziale del cavalcavia XXV Aprile, chiusura definitiva del ponte sul Terdoppio, problemi per il ponte sull’Agogna, per quello di Via Belletti.

I come Interlinea: la casa editrice di Roberto Cicala e Carlo Robiglio taglia il

Traguardo del trentesimo anniversario e si conferma un pilastro dell’editoria di qualità a livello nazionale.

L come Logistica: cresce il peso e lo sviluppo del settore logistico a Novara e dintorni , in misura perfino drammatica , più di due milioni e mezzo di metri quadrati destinati a capannoni .

N come Nastri: il fenomeno Meloni che a Novara si legge Nastri si impone nelle ultime elezioni con lo storico sorpasso di Fratelli d’Italia sulla Lega.

O come Ospedale: sempre faticosa la partenza per la realizzazione di una nuova sede per l’Ospedale Maggiore.

V come Velocità: troppo veloci le auto in città a Novara, non va bene, cresceranno gli Autovelox .

Z come ZTL, le auto dilagano in centro, ogni tanto fioccano le multe ma è una battaglia continua.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Pier Luigi Tolardo

Pier Luigi Tolardo

54 anni, novarese da sempre, passioni: politica, scrittura. Blogger dal 2001.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni