Tutta la favola del Santa Lucia nel libro di Monica Curino

L'ultima fatica letteraria della giornalista, realizzato nell'ambito del progetto letterario “La Novara del Bene”, sarà presentato oggi pomeriggio, venerdì 20 maggio, nei musei della Canonica del Duomo. Un mix tra favole ed episodi di vita quotidiana che lasciano aperta una porta di speranza

Si intitola “Lo Spirito del Santa… C’era una volta e c’é ancora” l’ultimo libro della giornalista novarese Monica Curino. Fresco di stampa, sarà presentato oggi pomeriggio, venerdì 20 maggio alle 18, ai musei della Canonica del Duomo. Con l’autrice interverrà Serena Fiocchi, firma storica del Corriere di Novara e che in questa pubblicazione ha curato la prefazione insieme a Lorenzo Del Boca, attuale direttore dei periodici della Stampa Diocesana nonché in passato presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Una postfazione è stata invece affidata all’avvocato Antonio Costa Barbé.


C’é tutta la passione di Curino per quella che una volta si diceva la carta e la penna – oggi, molto meno romanticamente, sostituite da un monitor e da una tastiera – in questo lavoro che rappresenta il secondo step del progetto editoriale da lei stessa ideato “La Novara del Bene”. Un’iniziativa apertasi sette anni fa con l’uscita del primo libro, “Il diario della casa dei girasoli”, che raccontava in chiave romanzata la vicenda di Alessia Mairati e di Casa Alessia.


Oggi lo scenario è cambiato: sullo sfondo il “Santa”, ovvero la Comunità per minori Santa Lucia, una delle più antiche e amate istituzioni della città (fu infatti fondata il 2 aprile 1599) ancora oggi presente nel centro storico, dal quale muovono i loro passi i veri protagonisti. Otto ragazzi (Arthur, Ginevra, Viola, Ombretta, Betta, Mabel, Malik e Rashid) per sette storie, ciascuno con la sua; tante favole che lasciano però aperta una porta di speranza: «Qualcuno si è fermato al “Santa” poco – spiega Monica Curino – altri un po’ di più. Però il “Santa” ha restituito loro serenità e sicurezza, aiutandoli a ripartire e a ottenere un posto nella vita e un ruolo nella società».


Nomi e vicende sono di fantasia, ma neanche poi tanto. Sono situazioni che l’autrice ha potuto toccare con mano in anni di attività di cronista, sempre descritte con una sensibile carica di profonda umanità. Storie «che ho voluto raccontare con il taglio di una fiaba, ma il cui messaggio è quello che lasciano aperta una porta alla speranza».


Dopo Casa Alessia il Santa Lucia, nel solco di un percorso nel quale Monica Curino vuole anche contribuire a fare conoscere e aiutare, secondo la mission dell’intero progetto, enti e associazioni del territorio impegnate a sostenere chi vive situazioni di difficoltà. Il quesito a questo punto sorge spontaneo: ci sarà un terzo libro? «Quasi certamente sì. E avrei già pensato all’ente a cui dedicarlo, ma per il momento non anticipo nulla».


“Lo Spirito del Santa… C’era una volta e c’é ancora”, edizioni Stampa Diocesana Novarese, 112 pagine, è in vendita a 13 euro presso la libreria Paoline. Parte del ricavato sarà devoluto alla Comunità per minori Santa Lucia.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL