Tris di appuntamenti con Le Notti di Cabiria a Casa Bossi

Stasera, venerdì e domenica in programma teatro, musica e letteratura per adulti e bambini

Questa settimana “Le Notti di Cabiria” fanno il tris di spettacoli fra musica e teatro a Casa Bossi. Questa sera, mercoledì 21 settembre, alle 19 con replica alle 22 il pubblico sarà protagonista attivo di “O_sceno”, un rito per un massimo di 25 spettatori prodotto da L’Alaska: una celebrazione che è ‘la festa della fine’, ovvero la vita stessa, attraverso il recupero di una dimensione simbolica iniziatica e ancestrale presente nei segni noti del quotidiano, per celebrare quei passaggi del vissuto di ciascuno, e di tutti, in cui fine e inizio si trovano congiunti nello stesso punto e costituiscono funzione di necessità l’uno dell’altro, laddove per ogni nuovo vero inizio è necessaria una fine e viceversa. Per questo il vero protagonista di questo rito oltre alle persone che lo rendono possibile, è il caso, unico vero officiante che determina i ruoli e le funzioni in base all’estrazione di una carta dal mazzo del Tarot, strumento della sorte capace di eliminare la distinzione fra passato e futuro nella realtà esaltata del presente, esperita nel qui e ora della condivisione, che vuole produrre quella catarsi intima e soggettiva, universale ed archetipica, sempre uguale e sempre diversa.

La regia e drammaturgia sono di Francesca Colli, Raffaele Tori e Alessandra Bordino che saranno sul palco con Carla Benoldi e Alessio Gianardi. Per partecipare sono richiesti abbigliamento comodo ed eventuali occhiali da lettura.

Venerdì 23 settembre alle 21 è in programma l’omaggio a Fabrizio De Andrè: “Anime salve”, un grande viaggio attraverso personaggi, situazioni, storie che indagano tra le pieghe più recondite dell’umanità. Uno spettacolo-concerto de “L’Accademia dei folli” scritto e pensato a capitoli, aree tematiche, che ripercorrono il pensiero e l’opera di questo straordinario artista: le figure femminili, gli emarginati, gli oppressi, la morte. Con Carlo Roncaglia, Andrea Caduro, Enrico De Lotto, Salvatore Cella, Matteo Pa gliardi e Fabio Marianelli.

Come sempre la domenica, 25 settembre alle 17.30, sarà dedicata ai più piccoli. Questa volta andrà in scena un classicissimo: “Il piccolo principe” tratto dall’omonimo romanzo di Antoine de Saint – Exupéry. Un viaggio nel mondo dell’infanzia accompagnati da musica e teatro per capire meglio il mondo degli adulti. Un meraviglioso racconto carico di simboli che ciascuna persona incontra nel proprio cammino. Un racconto musicato dal vivo con in scena un adulto e un bambino, un grande e un piccino… due anime che si incontrano per scoprirsi a vicenda e cambiare il proprio modo di guardare la vita. In scena, nel ruolo del Piccolo Principe un ragazzo di 13 anni, Federico Tononi. Dalle 16 alle 17 sarà attivato un laboratorio sulle emozioni del Piccolo principe a cura della con compagnia teatrale. Per bambini da 5 a 12 anni. Costo di partecipazione 10 euro; info e prenotazioni Cabiria Teatro.

Info e ingressi. Spettacoli di mercoledì e sabato: 10 euro in prevendita su vivaticket.com oppure presso Tune Dischi (via Rosselli 23, Novara). In caso di maltempo, gli spettacoli sono garanti nello spazio coperto di Casa Bossi. Spettacolo di domenica: 6 euro (gratuito per i bambini da 0-2 anni). Per ulteriori informazioni www.cabiriateatro.com, tel. 3382387395.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL