NU festival porta a Novara arte e comunità. Cinque giorni di appuntamenti

Dal 28 settembre teatro, musica, danza, letteratura, community lab in luoghi della città di interesse storico, artistico e sociale

Innovazione e tradizione si uniscono nei venti appuntamenti di NU Arts and Community, il festival multidisciplinare che in cinque giorni porta a Novara teatro, musica, danza, letteratura, circo e arti visive con spettacoli e community lab in luoghi della città di particolare interesse storico, artistico e sociale.

«Una rassegna nata in pandemia – ha sottolineato la direttrice artistica, Ricciarda Belgiojoso, coordina Piano City a Milano – che ci portato in luoghi chiusi, ma che da questa edizione vuole sempre più aprirsi alla città sottolineando il senso di comunità. Grazie, dunque, a tutte le realtà novaresi che hanno voluto collaborare con noi. Circolo dei lettori, Cabiria Teatro, Kalatà, Casa di giorno, Comunità di Sant’Egidio, Nóva, Oltre le Quinte e tutte le band emergenti».

A proposito di collaborazioni, ci saranno Andrea Lissoni per “Immagini in movimento”, Enrico Bettinello per residenze performing arts e Marco Tagliafierro curatore della mostra “Electricity”.

«Un’iniziativa che valorizza luoghi e persone della città in grado con tutti gli elementi per crescer ancora e diventare un festival consolidato» ha commentato il sindaco Alessandro Canelli.

«L’obiettivo dei nostri lavori è unire territorio e multidisciplinare e Nu ha tutte queste caratteristiche» ha detto Enrico Resi di Piemonte dal Vivo.

Si comincia mercoledì 28 settembre alle 19 con Arsenale Ensemble in occasione del centenario di “Nosferatu”, il grande classico di Murnau sulla figura del Conte Dracula. Alle 21 a Ca Bossi con un omaggio al cinema tra spezzoni di film storici e altri più recenti, accompagnati da musica elettronica eseguita dal vivo.

Nel programma altri appuntamenti a Casa Bossi tra cui “Romeo e Giulietta Opera Ibrida” di Cabiria Teatro in programma il 30 settembre; e poi concerti al castello, a Nòva e alla Canonica del Duomo; serate al Museo Faraggiana all’ex chiesa di Sant’Agostino; momenti dedicati ai bambini al parco Boroli di Sant’Andrea, ma anche performance per le vie del centro storico.

Il calendario completo è consultabile sul sito di NU Festival.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL