“In macchina” trasloca negli anni Sessanta e debutta a Casa Bossi

Venerdì 10 settembre, nell'ambito della rassegna di Le notti di Cabiria, Elena Ferrari e Mariano Arenella portano sul palcoscenico un classico della loro carriera ma in una versione completamente rinnovata. Due repliche: sold out alle 21, ancora posti per le 22.30

“In macchina” trasloca negli anni Sessanta e debutta a Casa Bossi. Domani, vcenerdì 10 settembre, nell’ambito della rassegna di Le notti di Cabiria, Elena Ferrari e Mariano Arenella portano sul palcoscenico della dimora antonelliana un classico della loro carriera ma in una versione completamente rinnovata.

«Per l’occasione, una signora molto gentile ci ha messo a disposizione una Alfa Giulietta sprint del ’68 che servirà come scenografia e ambientazione dello spettacolo – spiegano i due protagonisti -. Durante la serata, alcune scene realizzate dentro le stanze di Casa Bossi saranno videoproiettate in diretta per il pubblico, mentre altre si svolgeranno in presenza, dentro un’automobile d’epoca parcheggiata nel cortile e con il pubblico intorno a spiare quello che succede all’interno della vettura».

La trama dello spettacolo è nota: la storia di due amanti che stanno andando al loro solito albergo, quando lei viene colpita dai sensi di colpa e dai dubbi e decidono così che quella sarà la loro ultima notte insieme.

Due repliche: sold out alle 21, ancora posti per le 22.30. Ingresso 10 euro. Prevendita: www.fondazioneteatrococcia.it e presso la biglietteria del Teatro Coccia. La biglietteria sarà attiva anche a Casa Bossi un’ora prima dello spettacolo.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *