Upo, in tre per la carica di rettore. Sarà ancora un uomo

Sono Menico Rizzi, Mario Valletta e Michele Mastroianni. Le prime votazioni si svolgeranno martedì 18 e mercoledì 19. Intanto l'università si appresta a celebrare il Graduation Day in programma oggi

Sono tre i candidati che corrono per la carica di nuovo rettore dell’Università del Piemonte Orientale per il sessennio 2024/2030. Le prime votazioni sono in programma martedì 18 e mercoledì 19 giugno e l’unico dato certo è che il prossimo Magnifico sarà ancora un uomo.

In campo ci sono, infatti, Menico Rizzi, classe 1965, all’Upo docente nei corsi di studio in Farmacia e in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche e coordinatore del dottorato di Ricerca in Biotecnologie farmaceutiche e alimentari; Rizzi candida prorettore Gianluca Gaidano, ordinario di Malattie del Sangue e direttore della struttura di Ematologia dell’ospedale Maggiore.

Mario Valletta, classe 1960, dal momento dell’istituzione nel 1998, è diventato professore associato poi di prima fascia di “Economia degli intermediari finanziari” oltre che direttore del master universitario di primo livello in “Economia e gestione dell’intermediazione finanziaria” e presidente del consiglio del corso di laurea magistrale in “Management e Finanza”. A fianco di Valletta è candidato prorettore Leonardo Marchese, direttore del Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica.

Infine Michele Mastroianni, classe 1970, direttore del Dipartimento di studi umanistici e professore di letteratura francese nella sede di Vercelli. Con lui viene candidato prorettore Alberto Ferrero, docente di Matematica.

La seconda eventuale votazione si svolgerà martedì 25 e mercoledì 26 giugno; gli eventuali ballottaggi il 2 e il 3 luglio, il 9 e il 10 luglio. A scegliere il nuovo rettore sono chiamati i professori di ruolo e i ricercatori, i rappresentanti del personale tecnico amministrativo di ruolo (scelti l’8 e il 9 aprile scorsi) e gli studenti eletti negli organi collegiali. Alla prima votazione risulta eletto il candidato che raccoglie la maggioranza assoluta degli aventi diritto; in caso contrario si procede alla seconda elezione in cui risulta eletto il candidato con la maggioranza assoluta dei voti validi. Nel caso in cui nessuno venga eletto, è necessario ricorrere al ballottaggio.

Intanto l’università di appresta a celebrare il Graduation Day, l’ultimo dell’attuale rettore Giancarlo Avanzi, in programma per oggi, sabato 15 giugno, con il corteo dal Campus Perrone a piazza Martiri per il lancio del tocco.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

Upo, in tre per la carica di rettore. Sarà ancora un uomo