Cronaca Giudiziaria

Prova una parrucchino e fugge senza pagarlo: condannato a sei mesi

L’episodio era accaduto a maggio di cinque anni fa in un negozio di Novara. L’uomo, cinquantenne, residente fuori provincia, era stato riconosciuto da una foto

Era entrato come un normale cliente in un negozio di parrucche di Novara; aveva chiesto di poterne visionare qualcuna, poi, trovata quella che gli pareva andasse bene, aveva chiesto di provarla e potersi vedere allo specchio. Era andato in bagno ma quella che avrebbe dovuto essere una faccenda da sbrigare in pochi minuti si era in realtà protratta fino a quando gli addetti del negozio, preoccupati che gli fosse accaduto qualcosa, sono andati a bussare.

 

 

E in quel momento, la sorpresa: il “cliente” se n’era andato con il parrucchino, valore circa 700 euro, uscendo tranquillamente da una porta sul retro. Il titolare del negozio aveva sporto denuncia e le indagini portarono ad identificare, attraverso un riconoscimento fotografico, quale autore del furto un cinquantenne lombardo.

Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a 4 mesi, il difensore l’assoluzione; il giudice lo ha condannato alla pena di sei mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati