Piazza Martiri: alberi, fontane e sottopassi per le auto. L’idea dei Lions

Pedonalizzazione di piazza Martiri, sul tavolo dell’amministrazione comunale cominciano a giungere idee e progetti. Uno di questi, avanzato dai Lions Club cittadini, è stato illustrato questa mattina, lunedì 22 febbraio, in municipio dai referenti dei services e dall’estensore del progetto, l’architetto Luca Grigola.

Partendo da alcuni presupposti, come ha ricordato il sindaco Alessandro Canelli, «che l’eliminazione delle autovetture rimane un obiettivo fondamentale» in quello che in tanti da tempo definiscono il “salotto” di Novara, che in ogni caso non si potrà interrompere il flusso del traffico in entrambi i sensi di marcia da e per rispettivamente l’area del Conservatorio da una parte e largo Costituente dall’altra e che, soprattutto, «si potrà mettere le mani al progetto una volta ultimato il parcheggio sotterraneo della Curia», ecco che l’idea più originale e suggestiva, accanto alla realizzazione di un grande spazio alberato con fontane “a raso” (sulla falsa riga di quelle collocate in piazza Matteotti davanti a Palazzo Natta), riguarda l’interramento dell’asse viario oggi esistente che da largo Puccini (per chi arriva dall’Ospedale – Conservatorio), lasciandosi a destra il retro del Coccia, passa poi davanti al Castello e a Palazzo Venezia, raggiunge largo Costituente in una “trincea” collocata 4 metri sotto l’attuale livello della piazza. Un’altezza ritenuta tra l’altro sufficiente per consentire anche il transito degli autobus del servizio urbano.

 

 

Una soluzione, è stato detto tra l’altro, che consentirà ai pedoni di utilizzare completamente e in sicurezza uno spazio reso esteticamente più appetibile e in grado di favorire la socializzazione, tenendo in considerazione che le alberate saranno studiate in modo da mitigare il calore nei mesi estivi senza compromettere gli assi visuali degli edifici esistenti. Infine, saranno realizzati due ponti pedonali in corrispondenza dell’accesso al Castello e a quello dell’Allea.

Nel suo insieme si tratta di un progetto ritenuto interessante, ma naturalmente, ha sottolineato ancora una volta il primo cittadino, «siamo aperti a qualsiasi altro contributo dovesse arrivare. Adesso la priorità è quella di realizzare il parcheggio sotterraneo, però vogliamo farci trovare pronti e con proposte concrete quando si tratterà davvero, per la pedonalizzazione di piazza Martiri, di passare dalle parole ai fatti. Perché l’obiettivo è quello di giungere alla creazione di un unicum tra Allea, Castello e la piazza, aree destinate a esercitare un importante richiamo turistico insieme alla riorganizzazione delle salite alla Cupola».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni