Lunedì riprendono i lavori del cavalcavia Porta Milano

Lunedì riprendono i lavori per la messa in sicurezza del cavalcavia Porta Milano. Le prime due settimane saranno di competenza del Comune di Novara mentre tra quindici giorni Rfi affiancherà il proprio cantiere per la definizione del progetto.

Il cavalcavia sarà aperto a un unico senso di marcia, percorribile da Sant’Agabio verso il centro, mentre l’altra corsia rimarrà chiusa per consentire lo svolgimento, in sicurezza, del cronoprogramma cantieristico.

 

[the_ad id=”62649″]

 

«Riprendono i lavori già programmati – spiega il sindaco Alessandro Canelli – Il cavalcavia Porta Milano richiede una serie di interventi ultimativi sia per la messa in sicurezza e sistemazione dei marciapiedi, a carico di Rfi, sia per l’asfaltatura e i lavori di finitura a carico invece del Comune. L’emergenza sanitaria in atto è ovviamente prioritaria a tutela della salute dei cittadini, ma i lavori devono riprendere e alla città va garantita la massima attenzione. Da alcuni giorni, sono iniziati anche gli interventi conclusivi su via Galilei, di asfaltatura su corso Trieste e su altre strade di Novara, così come sono state riprese le piantumazioni di nuovi alberi e il diserbo delle strade».

«Finalmente, dopo diverse settimane di criticità, gli approvvigionamenti si sono sbloccati e quindi l’azienda può recuperare le forniture necessarie per lo svolgimento del cantiere – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Mario Paganini -. Questo ci consente di tornare pian piano ad un regime che si possa almeno avvicinare alla normalità cui eravamo abituati».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni