Green pass obbligatorio dal 6 agosto. Cosa cambia da domani

Green pass obbligatorio per accedere a una serie di attività commerciali e servizi oltre che per gli universitari come per tutto il personale scolastico mentre si sta ragionando sugli studenti delle superiori che abbiano più di 16 anni. E’ l’ipotesi che prende forma nella giornata di oggi e che dovrebbe essere ufficializzata a partire da domani, 6 agosto.

La certificazione, inoltre, sarà obbligatoria per i trasporti a lunga percorrenza extra regionali mentre per il momento è escluso l’utilizzo sui trasporti urbani e i treni regionali. Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale il coefficiente di riempimento in zona bianca fissato all’80% sarà applicato anche in zona gialla, come da parere formulato dal Cts.

Inoltre il green pass sarà indispensabile a tutti i cittadini di età superiore ai 12 anni per svolgere liberamente alcune attività tra cui: accedere ai ristoranti al chiuso; entrare al cinema, al teatro o nei musei; svolgere attività fisica in palestra; partecipare a delle sagre, accedere in stadi, congressi e grandi eventi; consumare ai bar al chiuso al tavolo salvo usufruire del servizio al bancone; spostarsi in entrata e in uscita dai territori classificati come zona rossa o zona arancione. Regioni e province autonome possono prevedere altri utilizzi dei green pass all’interno dei territori di loro competenza.

Nel frattempo, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha annunciato che la quarantena per i vaccinati con contatti stretti con positivi sarà fissata a 7 giorni con tampone alla fine del periodo; resta di 10 giorni quella per i non vaccinati. 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *