Cronaca In Piemonte

Galleria di Omegna, a ottobre è atteso il passaggio all’Anas

Prima riunione del tavolo di lavoro tecnico. Il sindaco Marchioni: «Ripercorso l’iter di chiusura e quanto fatto dalla Provincia. Procediamo verso la riapertura»

E’ da giugno 2018 che la galleria di Omegna è chiusa. Il tratto di strada che collega la Verta e Borca era stato bloccato dalla Provincia perché fuori norma sul piano della sicurezza. Dopo mesi di verifiche, sopralluoghi, ritardi e analisi dei costi, sembra intravedersi una luce in fondo al tunnel.

Nella giornata di venerdì 25 settembre, il sindaco Paolo Marchioni ha organizzato una prima riunione del tavolo di lavoro tecnico per discutere riguardo alla riapertura. Presenti all’incontro diversi referenti istituzionali: alcuni parlamentari, tra cui il deputato aronese Alberto Gusmeroli, e gli ossolani Enrico Montani, Enrico Borghi e Mirella Cristina, con l’europarlamentare Alessandro Panza. Insieme a loro il consigliere regionale Alberto Preioni e il presidente della provincia Arturo Lincio. Al tavolo anche tutti i capi gruppo del comune di Omegna.

 

 

«E’ stata un’ottima riunione durante la quale abbiamo fatto il punto della situazione per capire lo status quo della galleria – commenta il primo cittadino Paolo Marchioni -. Adesso ci sono un paio di passaggi tecnici che si devono verificare nel mese di ottobre per il passaggio del tunnel alla competenza di Anas. Anche la Regione Piemonte dovrebbe firmare una delibera: aspetteremo la realizzazione di questi passaggi, seguiremo attentamente che si svolgano e che si possa procedere nell’iter di riapertura della galleria».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati