Dipendenti Mercatone Uno, prorogata la cassa integrazione

Dipendenti Mercatone Uno, prorogata la cassa fino a maggio. E’ stato infatti sottoscritto ieri, martedì 7 gennaio, al Ministero del Lavoro l’accordo di proroga della cassa integrazione per tutti i dipendenti – 1689 – dei punti vendita Mercatone; la proroga arriverà fino al 23 maggio prossimo.

 

 

Buone notizie, e una boccata d’ossigeno, dunque per i 100 dipendenti dei quattro punti vendita nel territorio novarese (Caltignaga, Pombia, Trecate e Romagnano Sesia) e per i due centri nel Vco, Gravellona Toce e Crevoladossola (55 addetti).

Il trattamento sarà corrisposto direttamente dall’Inps e, grazie ad una disposizione normativa ad hoc per gli ex dipendenti Shernon, che aveva acquisito Mercatone e poi era fallita, contenuta nel decreto “milleproroghe”, pubblicato in Gazzetta ufficiale e fine dicembre, il trattamento di sostegno al reddito per il 2019 deve essere riadeguato, sulla base dei precedenti parametri orari in vigore con i vecchi contratti in essere fino al luglio 2018.

«A tal proposito – commenta Mattia Rago della Cisl – sono state già stanziate le risorse economiche. L’auspicio è che anche per il 2020 si possa prevedere un’analoga misura».

 

 

 

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sezioni