Dipendenti Mercatone Uno, prorogata la cassa integrazione

Dipendenti Mercatone Uno, prorogata la cassa fino a maggio. E’ stato infatti sottoscritto ieri, martedì 7 gennaio, al Ministero del Lavoro l’accordo di proroga della cassa integrazione per tutti i dipendenti – 1689 – dei punti vendita Mercatone; la proroga arriverà fino al 23 maggio prossimo.

 

 

Buone notizie, e una boccata d’ossigeno, dunque per i 100 dipendenti dei quattro punti vendita nel territorio novarese (Caltignaga, Pombia, Trecate e Romagnano Sesia) e per i due centri nel Vco, Gravellona Toce e Crevoladossola (55 addetti).

Il trattamento sarà corrisposto direttamente dall’Inps e, grazie ad una disposizione normativa ad hoc per gli ex dipendenti Shernon, che aveva acquisito Mercatone e poi era fallita, contenuta nel decreto “milleproroghe”, pubblicato in Gazzetta ufficiale e fine dicembre, il trattamento di sostegno al reddito per il 2019 deve essere riadeguato, sulla base dei precedenti parametri orari in vigore con i vecchi contratti in essere fino al luglio 2018.

«A tal proposito – commenta Mattia Rago della Cisl – sono state già stanziate le risorse economiche. L’auspicio è che anche per il 2020 si possa prevedere un’analoga misura».

 

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Daniela Fornara

Daniela Fornara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni