Controlli sui treni e nelle stazioni, due denunce a Novara

Controlli a tappeto, nelle stazioni e a bordo dei treni, da parte della polizia ferroviaria nelle festività natalizie: dal 18 dicembre al 6 gennaio il compartimento della polfer Piemonte e Valle d’Aosta ha messo in campo una task force per garantire viaggi sicuri ai vacanzieri, con 656 pattuglie in stazione e 230 a bordo treno. Sono stati predisposti 48 servizi antiborseggio in abiti civili per contrastare i furti in danno dei viaggiatori.

 

 

Complessivamente sono state identificate 9.110 persone e tra queste, tre sono state arrestate mentre 28 indagate a piede libero e 2 i minori non accompagnati rintracciati dagli agenti nelle stazioni del territorio.

Particolarmente efficace si è dimostrato l’uso degli “smartphone”  che ha permesso di effettuare un maggior numero di controlli anche grazie alla funzione di lettura ottica dei documenti elettronici.

A Novara sono stati denunciati in stato di libertà due  cittadini senegalesi, regolari sul territorio nazionale, che hanno derubato un ventenne del Bangladesh portandogli via il cellulare. Alla vista dei poliziotti i due si sono dati alla fuga ma sono stati rintracciati poco dopo e bloccati non senza fatica.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni