Covid, balzo di contagi e ricoveri, a Novara nuovo decesso

187 nuovi contagi fanno salire a 1.223 i positivi in provincia (+74% da inizio mese). Negli ospedali novaresi 38 ricoverati (+4 su ieri) di cui 5 in rianimazione e oggi morta una donna dopo i due decessi di ieri. Il Piemonte si avvicina ai dati da "zona gialla"

Balzo di contagi e di ricoveri ospedalieri a Novara. La provincia, oggi 14 dicembre, è diciassettesima in Italia per numero di nuovi casi giornalieri: 187, contro una media di 109 al giorno nell’ultima settimana. Ciò ha fatto balzare l’incidenza a 211 casi settimanali per centomila abitanti, che resta comunque inferiore a quella regionale (237) e al record del Vco (364).

38 IN OSPEDALE (5 MORTI IN SETTIMANA)

Salto in avanti anche per le persone ospedalizzate: in totale 38 fra Novara e Borgomanero (+4 su ieri), di cui 5 in terapia intensiva: un livello che non si registrava dalla seconda decade del maggio scorso.

In particolare a Novara si registra un nuovo decesso: una donna di 67 anni, dopo la 98enne morta ieri, insieme ad un altro paziente ricoverato a Borgomanero. Nell’ultima settimana negli ospedali novaresi sono morte 5 e sono entrati 24 nuovi ricoverati. Oggi al Maggiore ci sono 20 persone con il Covid, di cui 3 in rianimazione e 8 in subintensiva; al SS Trinità di Borgomanero sono 18 i ricoverati con Covid, di cui 2 in rianimazione e 7 in subintensiva.

IMPENNATA DEGLI ATTUALMENTE POSITIVI

Un quadro preoccupante che accompagna l’impennata di persone attualmente positive, salite a 1.223, con un tasso di 3,38 ogni mille abitanti. Si tratta del 36% in più di martedì scorso e del 74% in più dal 1° dicembre.

Rimane il maggior tasso di contagi nell’area settentrionale della provincia, anche se il capoluogo tocca i 328 positivi e Cameri, con 62 contagiati, ha un tasso di 5,79 casi su mille abitanti. I comuni con i tassi maggiori sono Oleggio Castello (1,9% dei residenti), Fontaneto d’Agogna (1,1%) e Pella (1%). Soltanto 10 i Comuni che non hanno positivi tra gli abitanti.

CASI E RICOVERI CRESCONO ANCHE IN PIEMONTE

I contagi e le persone in ospedale aumentano anche in Piemonte, che pure rimane fra le regioni con la situazione maggiormente sotto controllo. Oggi si sono registrati 1.853 nuovi casi positivi ma, a fronte di oltre 65mila tamponi eseguiti il tasso di positività resta a 2,8% (ieri 2,4%). Negli ospedali piemontesi ci sono 650 pazienti con il Covid (+22 su ieri), di cui 53 in terapia intensiva (+4 su ieri). Oggi il Piemonte ha registrato 3 decessi contro i 6 di ieri. Oggi la nostra Regione ha superato il 10% di posti letto occupati in area non critica (10,3%) ed è all’8,4% di occupazione delle terapie intensive: due valori non più lontani dai rispettivi limiti del 15% e 10% che farebbero scattare la “zona gialla”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Antonio Maio

Antonio Maio

Nato a Lecco il 26 febbraio 1957, vive a Novara dal 1966. È sposato e ha un figlio. Iscritto all'ordine dei giornalisti il 30 aprile 1986 ha svolto la professione quasi esclusivamente ai nove settimanali della Diocesi di Novara fino a diventarne direttore nel settembre 2005, carica mantenuta fino a tutto il 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni