Covid: 5,5 infetti ogni mille abitanti con una prevalenza nel nord della provincia

Prosegue il trend in calo dei ricoverati nei due ospedali novaresi: in totale 171 (3 più di ieri ma il 10,5% in meno di lunedì scorso). Non in calo però le terapie intensive, 34, ai livelli di fine marzo, 3 più di ieri e il 9,7% in più di sette giorni fa. Oggi sono 2 le persone decedute, come ieri, mentre sabato un solo decesso. In nuovi ricoveri di oggi sono 16: 36 negli ultimi tre giorni contro 47 dei tre giorni successivi alle feste di Pasqua.

All’ospedale Maggiore Novara lieve rialzo il totale dei ricoverati: oggi 115, 3 più di ieri, (ma 5% in meno di 7 giorni fa), di cui 16 in terapia intensiva (+2 su ieri), 14 in subintensiva e 85 nei reparti (+1 su ieri). Oggi un solo decesso, contro 2 di ieri e 1 di sabato, mentre nei giorni precedenti erano mediamente 3 al giorno. I nuovi ricoveri di oggi sono 14, domenica 4 e sabato 16. In totale 34 in tre giorni, media 11 contro una media giornaliera di 7,6 nei sette giorni precedenti a cavallo di Pasqua.

A Borgomanero oggi 56 pazienti Covid complessivi (come ieri e numero più basso dal 10 marzo) di cui 18 in terapia intensiva (+1 su ieri) e un decesso dopo due giorni senza registrare morti.

 

 

In provincia di Novara ci sono 64 nuovi contagi (-6 sui 70 di ieri) ma l’incidenza risale a 178 (ieri 185) comunque ben sotto quota rossa dei 250. Oggi il numero degli attualmente positivi è di 1995 (ieri 1998, prima volta sotto i 2000 da marzo). Significa 5,5 infetti ogni mille abitanti con una prevalenza sempre nel nord della provincia con 6,9 casi per mille abitanti contro i 4,4 dell’area Novara e bassa. In Piemonte sono 6,4 attualmente. positivi su mille abitanti

In Piemonte ci sono 636 nuovi casi positivi (-736 sui 1.372 di ieri, ma è lunedì quandi i tamponi registrati sono sempre meno) ma il tasso di positività è sceso a 4,7% contro 8,7% di ieri. In Italia oggi il tasso di positivitàè di 5,1% e ieri 6,2%. L’incidenza è di 210 (inferiore solo a Valle d’Aosta 293 e Puglia 240) mentre in Italia è 169. Ieri l’incidenza in Piemonte era di 214.

I ricoveri in Piemonte nell’area non critica è di 3.633 (+27 su ieri) con il Piemonte che è la peggior regione per tasso di occupazione posti letto (62,4%, media italiana 41%) e per numero di ricoverati per abitanti: 84,3 ogni 100mila contro media italiana 45,8. Le terapie intensive registrano 317 ricoveri (-3 su ieri, -13% su sette giorni fa) ma il Piemonte è la terza regione per tasso di occupazione posti in terapia intensiva (50,5%) dopo Lombardia e Marche contro una media nazionale del 39,4%.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Antonio Maio

Antonio Maio

Nato a Lecco il 26 febbraio 1957, vive a Novara dal 1966. È sposato e ha un figlio. Iscritto all'ordine dei giornalisti il 30 aprile 1986 ha svolto la professione quasi esclusivamente ai nove settimanali della Diocesi di Novara fino a diventarne direttore nel settembre 2005, carica mantenuta fino a tutto il 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni