«Ragazzi responsabili. Il vero test? A regime completo»

«Ragazzi responsabili e tranquilli. Il vero test però sarà fra qualche giorno quando saremo a regime completo». Ha già conosciuto i primini Francesco Ticozzi, preside dell’Iti Omar di Novara. Oggi, 14 settembre, è stato il loro giorno: circa 360 alunni di prima superiore hanno risposto all’appello. Ingresso da due parti, orari scaglionati, tutti con la mascherina e la misurazione della temperatura.

 

 

«Dati i nostri numeri possiamo dire che oggi è stato “facile”, quando saremo in 1.600 vedremo» dice. Domani, martedì 15 settembre, tocca agli altri, previsti agli ingressi quasi il doppio degli alunni, poi mercoledì si fa “sul serio”. La scuola non ha acquistato per ora un termoscannes: «Non sappiamo quando la Regione ce lo consegnerà e per ora abbiamo scelto di investire in altro di utile per la scuola, – dice Ticozzi – se arriverà come regalo sarà una bella notizia».

Intanto la scuola fa i conti con i docenti. «Mancano circa 52 insegnanti e 12 di sostegno, speriamo che è il tutto si possa risolvere domani. Mi chiedono quando faccio ripartire il corso serale: prima sistemiamo la scuola con tutti gli insegnanti».


Leggi anche

Sopralluogo della Provincia negli istituti superiori del territorio

Primo giorno di scuola tra mascherine (poche) e distanziamenti

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *