L’università delle Tre Età inaugura l’anno accademico. Record di iscritti

All'Arengo del Broletto la lezione su guerra e diritto costituzionale di Massimo Cavino, direttore del Dipartimento di studi per l'economica e l'impresa dell'Upo

L’Università delle Tre Età inaugura l’anno accademico all’Arengo del Broletto con una lezione sull’Italia e la guerra sotto il profilo del diritto costituzionale, tenuta dal professor Massimo Cavino, direttore del Dipartimento di studi per l’economica e l’impresa dell’Università del Piemonte Orientale. Un anno da record, come confermano i numeri: «Gli iscritti sono 730, in lista d’attesa 320, i corsi 78, 95 i docenti – ha detto la presidente, Paola Turchelli -. È bello pensare che come le api costruiamo un alveare di saperi negli spazi che ci vengono concessi, sia nella nuova sede di Fondazione Comunità Novarese, in via Gnifetti, che all’Upo dove si tengono 23 corsi. Siamo una grande comunità fatta di volontari a cui va un ringraziamento speciale. Un’eccellenza per Novara che ci permette, attraverso la cultura, una trasformazione della società in un momento così difficile».

«In 37 anni questa università ha dato un contributo fondamentale alla crescita della città – ha affermato il sindaco, Alessandro Canelli -. Le persone che vogliono formarsi sono sintomo di una comunità sana. Le persone vogliono migliorarsi e incontrarsi tra loro; il fatto che i corsi vengano organizzati in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale, che è un’eccellenza di Novara, dà ancora più credibilità. Tutto questo avviene nei locali che sempre più si aprono alla comunità cittadina».

Per maggiori informazioni cliccare QUI

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni