Lets go!, il bando di Fondazione Cariplo per il terzo settore

Favorire gli enti del Terzo Settore che operano in modo trasversale sul territorio e che svolgono una funzione di aggregatore e promotore di comunità. È questo l’obiettivo del nuovo bando di Fondazione Cariplo: supportare gli enti nei territori di riferimento (Lombardia, Province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola) che garantiscono servizi e iniziative che contribuiscono in modo significativo alla coesione e alla crescita del territorio e i servizi alle famiglie e alle persone più fragili.

“Lets go!” è, infatti, realizzato in collaborazione e con il contributo della Fondazione Peppino Vismara e con la partecipazione delle 16 Fondazioni di comunità tra cui Fondazione Comunità Novarese onlus, che mette a disposizione 15 milioni di euro per sostenere l’operatività degli enti del Terzo Settore in sofferenza economica determinata dalla sospensione delle attività o dagli extra-costi generati dalla riorganizzazione dei servizi per lavorare in sicurezza causa dell’emergenza covid.

 

 

Si tratta del primo intervento frutto della riprogrammazione delle attività, approvata dalla Commissione Centrale di Beneficenza di Fondazione Cariplo, per rispondere alla situazione generata dalla pandemia: si tratta di una misura straordinaria che si aggiunge a quelle già intraprese a marzo e aprile per sostenere le necessità immediate in campo sanitario e socio-sanitario. Nel corso degli ultimi 10 anni sono stati migliaia i progetti promossi da circa 8.000 Enti che costituiscono una fondamentale infrastruttura sociale capace di attivare servizi diffusi, promuovere innovazione sociale e garantire benessere delle comunità, attraverso competenze e un patrimonio relazionale oggi indispensabile per velocizzare la ripresa.

«Il sistema territoriale di organizzazioni che animano il tessuto delle nostre comunità è oggi a rischio a causa degli effetti della pandemia – commentano Davide Maggi, membro del consiglio di amministrazione e Mauro Nicola, membro della commissione centrale di beneficenza, entrambi novaresi -. Si tratta di soggetti che attraverso i loro servizi generano valore e coesione sociale attraverso la cultura, l’ambiente, il welfare. Con questo bando la Fondazione Cariplo vuole salvaguardare il patrimonio di competenze e la capacità di risposta ai bisogni resa possibile dalla da questo sistema diffuso, la cui presenza costituisce un elemento di tenuta per le nostre comunità».

«In un momento storico così complicato – spiega il presidente della Fondazione Comunità Novarese onlus Cesare Ponti – la nostra Fondazione, le altre Comunitarie e Fondazione Cariplo stessa, si sono trovate a giocare un ruolo davvero fondamentale. Siamo intervenuti immediatamente sull’emergenza sanitaria, raccogliendo sul territorio novarese oltre 700 mila euro compresi i contributi nostri e di Fondazione Cariplo ma, contemporaneamente, abbiamo lavorato per non lasciare mai soli gli enti del Terzo Settore che sul territorio forniscono servizi di welfare che sostengono la società intera. Una misura come quella del Bando “Let’sgo” è davvero un’opportunità straordinaria per le organizzazioni che si sono trovate in difficoltà o addirittura si sentono messe in ginocchio e che hanno necessità, come dice il nome stesso di “andare” e ripartire verso il futuro».

Informazioni e dettagli sul bando sono disponibili sul sito www.fondazionecariplo.it

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni