Giorno del Ricordo: al castello le immagini e le testimonianze degli esuli

La mostra è visitabile fino al 13 febbraio. Giovedì 10 le celebrazioni nella chiesa della Sacra Famiglia

Iniziano con la mostra “Distacco. Immagini e documenti dell’esodo giuliano dalmata a Novara”, allestita al piano terra del castello, le celebrazioni del Giorno del Ricordo. Un’iniziativa organizzata da Fondazione Castello in collaborazione con l’associazione nazionale Veneta Giulia e Dalmazia di Novara e l’Istituto Storico della Resistenza Piero Fornara che tramite foto, documentazione e testimonianze anche reperite dagli esuli arrivati a Novara, racconta un importante momento della storia del nostro Paese e di nostri connazionali.

La mostra è visitabile fino a domenica 13 febbraio da martedì a venerdì dalle ore 15 alle ore 19; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 con ingresso libero.

Le celebrazioni proseguono giovedì 10 febbraio con la cerimonia commemorativa in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo Dopoguerra. Alle 11 nella chiesa della Sacra Famiglia – Villaggio Dalmazia, verrà celebrata la messa in memoria dei Caduti giuliano dalmati; a mezzogiorno, in piazza Vittime delle Foibe, saranno posate le corone alla lapide dei Caduti delle foibe con la consegna ai congiunti di una vittima delle foibe del riconoscimento conferito con decreto del Presidente della Repubblica lo scorso 2 dicembre.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL