Mano tesa a Bergamo: Trecate accoglie le bare da cremare

«In un momento come questo che interessa tutta l’Italia, che in modo particolare rappresenta un’enorme tragedia per la città di Bergamo, è giusto che si possa dare un piccolo sostegno. Siamo vicini a Bergamo, così come lo siamo a tutte le altre città». Sono le parole del primo cittadino Federico Binatti: le salme della città di Bergamo vengono cremate anche in Piemonte, perché sono tante e il primo cittadino lombardo Giorgio Gori ha chiesto aiuto.

 

 

Altair, la realtà che gestisce i forni crematori di Trecate, Domodossola, Acqui Terme e Serravalle Scrivia, si è rivolto direttamente ai sindaci, che hanno accolto con grande spirito di comunità la situazione. Alcuni bare sono state già trasportate, altre ne arriveranno, «non sappiamo quante e in che fasce orarie, non conta – dice Binatti – conta tendere una mano in questo frangente. Il sindaco Gori ci ha inviato una lettera di ringraziamento. Facciamo comunità e aiutiamoci».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Una risposta

  1. Un tetto lo si offre quando piove
    In un momento così doloroso
    Siamo tutti fratelli )onore al nostro sindaco Federico Bonatti. /

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: