Novara: fuori casa senza motivo, 11 denunciati

Primo daspo urbano

Undici denunce in un solo giorno a carico di altrettante persone risultate, ai controlli, essere fuori dalla propria abitazione senza un giustificato motivo. E’ questo l’esito dei controlli fatti nella giornata di ieri in città dagli agenti della Polizia locale che hanno fermato, e controllato 86 persone, delle quali, 11 appunto, sono essere risultate semplicemente “a spasso”.

 

[the_ad id=”62649″]

 

In particolare gli agenti hanno anche individuato 3 ragazzi seduti sui gradini di una scuola in via Ferrandi.

Per quanto riguarda invece i controlli nelle attività commerciali, che peraltro proseguono senza sosta ormai da giorni, sono state ispezionate 161 attività commerciali e il direttore di un supermercato è stato denunciato per non aver messo in atto le misure di contingentamento dei clienti all’ingresso, cosa che aveva generato un assembramento concentrato soprattutto nel reparto dei prodotti freschi.

«Stiamo dando massima prioirtà all’emergenza sanitaria che sta vivendo il nostro Paese con controlli serrati e puntuali su tutto il territorio cittadino, dal centro storico alle periferie – commenta Luca Piantanida, assessore alla Sicurezza – Purtroppo il decreto ad oggi permette troppe deroghe e quindi c’è ancora troppa gente in giro».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sezioni