Varallo Pombia: dopo due anni è tornato il VaralloPop con la sua 18esima edizione

Iniziato ieri, il festival proseguirà fino al 17 luglio

Dopo tre anni di attesa, la diciottesima edizione del festival musicale VaralloPopè ha preso finalmente il via. Dal 14 al 17 luglio tre giornate musicali con il festival, a Varallo Pombia – Frazione di Cascinetta in Via della Festa. L’evento, a ingresso libero, è auto-prodotto e organizzato dall’associazione no-profit VaralloPop, con il patrocinio del Comune di Varallo Pombia e gli altri comuni limitrofi.

Gli organizzatori del festival hanno precisato che: «L’edizione di VaralloPop 2019 è stata indimenticabile. Tutto è andato per il meglio, avevamo tanti progetti da portare avanti finché non è arrivato il Covid. Durante questi tre anni ci siamo riscoperti fragili e incerti e abbiamo dovuto per forza metterci in pausa. Ma non abbiamo mai perso la passione e l’amore che ci contraddistingue per questo progetto. Senza ombra di dubbio, il merito di VaralloPop lo fanno le persone: chi ha visto nascere e crescere il festival negli anni e nuove giovani risorse che hanno fatto ingresso alla nostra grande famiglia  con tanta voglia di creare cose nuove dando libero sfogo alla creatività. Siamo più di 100 ragazzi che lavorano a titolo completamente volontario. Vi invitiamo a vivere con noi questa ripartenza, proprio come ci eravamo lasciati ma con una consapevolezza in più: VaralloPop non è solo un festival musicale, ma un prezioso luogo di incontro per arricchirsi di nuove esperienze, incontri, cultura e valori da riscoprire e tornare ad abbracciarsi. Dopo tre anni finalmente torniamo a casa».

VaralloPop riapre le sue porte con una line up eterogena, condivisibile da un pubblico più ampio possibileIn questa edizione si alterneranno sui palchi alcuni artisti affezionati al Festival e molte altre novità. Tra i nomi degli artisti presenti spicca subito quello di Babaman, il pioniere della musica raggae in Italia fin dai primi anni 2000, arrivato in cima alle classifiche con il suo singolo di successo “Lei”, diventata una hit nazionale. Accompagnato la stessa sera dal dj e producer Massimino Lippoli, tra gli artisti più rappresentativi della club culture italiana e un punto di riferimento per il popolo della notte. Il sabato invece sarà Habitat a far divertire il pubblico, il miglior staff di animazione in tutta la provincia novarese e varesina formato da ballerini e dj professionisti. La ricetta perfetta del successo è data dal genere hip pop e reggaeton, che mischiato con alcune note pop crea il connubio perfetto di coinvolgimento. Il festival si concluderà poi con l’esibizione della band The Magnetics, con il loro sound vintage Jamaicano, SKA anni 60, Rocksteady e Reggae.

Venerdì 15 luglio
21.30 Rise Up
22.30 BABAMAN
23.30 Massimino Lippoli

Sabato 16 luglio
21.00 Opening Act
21.30 Provincia
22.30 HABITAT

Domenica 17 luglio
20.30 Trio Gino
21.30 Scuola di Danza Arcademia
22.00 THE MAGNETICS

Completeranno lo scenario insieme alle esibizioni un’area relax, aree beverage con birre & cocktail, area ristorazione, area bimbi, spettacoli dal vivo, uno spazio artistico e una cornice musicale sempre presente con un dj resident, durante tutte le serate del festival.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL