Il Covid ferma il carnevale di Re Biscottino. Arrivederci a luglio

Quest'anno ricorrono i 150 anni della maschera novarese. Logo e maschere sui bus della Sun

Il Covid ferma il carnevale di Re Biscottino. Arrivederci a luglio. «In seguito all’emergenza sanitaria ed evitare assembramenti, si è deciso di sospendere la tradizione manifestazione e dare appuntamento in estate» ha detto il sindaco Alessandro Canelli annunciando l’annullamento del carnevale novarese.

«Tutto è rimandato il 10 e l’11 luglio con due giornate – ha spiegato Giusy Sardo, nei panni della Regina Cuneta -. Per quell’occasione abbiamo pensato a festeggiamenti in grande stile che in questo momento dovremmo limitare e non lo troviamo giusto. Preferiamo, quindi, aspettare in modo che sia un divertimento per tutti anche con maschere provenienti da tutta Italia». In concomitanza del carnevale estivo anche la notte bianca dei commercianti del centro storico.

Quest’anno, però, ricorrono i 150 anni di Re Biscottino e per celebrare la ricorrenza in queste settimane in bus della Sun viaggeranno per le vie della città con il logo e le due maschere di carnevale appositamente disegnate dall’artista trecatese Paola Pigozzo

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL