Volley, ultimi scampoli di stagione, con Macerata che trova la promozione in A1

La Cbf Balducci supera Mondovì al tie-break nella “bella” e approda in massima divisione negando così al Piemonte la possibilità di schierare cinque formazioni ai nastri di partenza nel prossimo campionato. Intanto a Lubiana la Imoco sfida oggi il VakifBank per conservare il trono d'Europa

Ultimi scampoli di stagione del volley femminile nazionale. Ieri sera la Cbf Balducci Macerata, superando al tie-break (28-26, 15-25, 25-10, 15-25 e 15-12) una mai doma Lpm Bam Mondovì nella garatre della serie finale del torneo cadetto (nella foto di Rubin per LVF l’esultanza dopo il punto decisivo), ha ottenuto una storica promozione in serie A1, andando così ad affiancarsi alla squadra maschile, da anni protagonista in Italia e in Europa.


Per le arancioni di mister Paniconi il “pass” per la categoria maggiore è così arrivato dopo aver chiuso al secondo posto il girone A di A2 alle spalle di Brescia, che veniva però sconfitta da Pinerolo nello spareggio per decretare la prima promozione, poi andata alle torinesi al termine di quattro combattute partite. La successiva post season ha poi messo alla fine di fronte le marchigiane alle monregalesi in una sfida risoltasi, come detto, alla “bella” di ieri sera. Pinerolo e Macerata entrano così in serie A1 in luogo delle retrocesse Acqua&Sapone Roma e Delta Despar Trento, portando così rispettivamente a quattro e due le compagini di Piemonte e Marche ai nastri di partenza della prossima stagione. La nostra regione ha così agguantato la Lombardia nella graduatoria delle zone geografiche più rappresentate (sarebbe stato sorpasso in caso di successo anche di Mondovì) in un torneo che ha perso una rappresentante del Triveneto e la compagine della capitale.


Tempo di atti conclusivi anche in Europa, con l’Arena di Lubiana che sarà teatro della finalissima di Champions League fra la Prosecco Doc Imoco Conegliano e il VakifBank Istanbul guidato da Giovanni Guidetti. Per qualche atleta come Paola Egonu sarà una sfida contro il suo futuro immediato, visto che nella prossima stagione vestirà proprio la maglia giallonera del Bosforo. Il match (diretta dalle 18 su Rai Sport HD, Eurosport 1 e Discovery+) è una sorta di remake di quello andato in scena dodici mesi fa e le “pantere” di Daniele Santarelli faranno di tutto per difendere il loro trono continentale.


In casa Igor, nel frattempo, in attesa di conoscere i volti dei nuovi arrivi, è stata annunciata la conferma della palleggiatrice marchigiana Ilaria Battistoni. Con lei salgono a sei le giocatrici già inserite nel “roster” 2022-’23.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL