Volley, stasera contro Scandicci la Igor apre un nuovo ciclo di ferro

Chirichella e compagne impegnate a Firenze contro la vicecapolista in attesa della sfida di Coppa Italia con Chieri, della possibile Final four e del match di Champions a Potsdam, divenuto decisivo dopo il sorprendente successo delle tedesche in casa del VakifBank

Ennesimo anticipo del sabato per la Igor, che giocherà questa sera alle 20,30 a Firenze il big match contro la Savino del Bene Scandicci per il terzo turno di ritorno della regular season. Quasi contemporaneamente si disputeranno altri due incontri, quello del “PalaVerde” fra la capolista Conegliano e Vallefoglia e quello di Busto Arsizio, dove le “farfalle” attendono la visita di Perugia.


Le toscane guidate dall’ex Massimo Barbolini occupano la seconda posizione in classifica con tre lunghezze di ritardo da Conegliano, tre di vantaggio sulla Vero Volley Milano e quattro sulle stesse novaresi. Una squadra in salute e che sta decisamente confermando i pronostici della vigilia, che la indicavaa fra le possibili protagoniste del campionato. Stagione che per il momento ha come fiore all’occhiello l’impresa compiuta all’inizio dello scorso dicembre, quando le fiorentine sono andate ad espugnare con un rotondo 3-0 il terreno della Imoco, infliggendo alle “pantere” quella che finora è l’unica sconfitta. Per contro le fiorentine, nelle cui fila militano alcune ex azzurre come Veronica Angeloni, Sara Alberti e Haleigh Washington, hanno registrato anche qualche battuta a vuoto, a cominciare dal 3-0 con il quale Cristina Chirichella e compagne si sono aggiudicate la gara d’andata al “PalaIgor”. Lo ha ribadito anche Anna Danesi (nella foto di Santi), Mvp martedì sera nel match vittorioso di Champions contro le serbe della Stella Rossa: «Affronteremo una squadra che certamente è molto diversa da quella vista a Novara – ha detto la centrale bresciana – Però questo è anche il tipo di partita che noi atlete aspettiamo tutto l’anno di poter giocare, Ci aspetta una gara tosta, senz’altro ci sarà da alzare l’asticella nel gioco e nell’intensità».


Inutile dire che per le ragazze di Stefano Lavarini il match di stasera rappresenta una ghiotta occasione per agguantare le stesse toscane in classifica, confidando poi in un passo falso della Vero Volley Milano, impegnata domani pomeriggio a Bergamo. Ma soprattutto è l’inizio di un nuovo “ciclo di ferro”, che vedrà le novaresi giocarsi mercoledì sera contro la Fenera Chieri l’accesso alla Final four di Coppa Italia in programma nel prossimo weekend a Bologna. Anticamera della trasferta del 31 gennaio a Potsdam per il quinto e penultimo turno della Pool C di Champions. Qui occorre fare un discorso a parte, perché se la vittoria contro la Stella Rossa sembrava aver messo la parola fine al discorso qualificazione per la Igor, la grossa sorpresa è arrivata invece da Istanbul, dove il FakifBank si è fatto superare dalle tedesche al tie-break dopo essere stato avanti 2-0. Un risultato che ha complicato non poco la vita alle novaresi, che ora (indipendentemente dalle possibili fatiche di Coppa Italia) dovranno volare in Germania per affrontare una formazione con il morale a mille e decisa a vendere cara la pelle, fiutando anzi la possibilità di un ulteriore colpaccio. In ogni caso, prima di parlare del futuro, il presente è rappresentato da Scandicci.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni