Volley: quattro volti nuovi in casa Igor

Dopo Danesi e Carceras la società azzurra ha annunciato l'ingaggio di quattro nuove giocatrici, di cui tre italiane: l'opposto Ituma, la banda Giovannini, il libero Bresciani, alle quali si aggiunge la centrale spagnola Gomez. Il d.g. Marchioni: «Tutte saranno in grado di dare il loro contributo»

Dopo Anna Danesi e Kenia Carcares ecco in una volta sola quattro volti nuovi in casa Igor per la stagione 2022-’23. Quattro giocatrici, di cui tre italiane, nel “roster” messo a disposizione di coach Stefano Lavarini, che andranno a completare tre reparti della squadra. Partendo dall’attacco, in luogo di Rosamaria Montibeller (accasatasi nei giorni scorsi a Busto Arsizio), la “vice” di Ebrar Karalurt sarà la giovanissima (classe 2004 per 192 centimetri di altezza) Julia Ituma (nella foto). Milanese di nascita, è reduce da stagioni in serie A2 con la maglia del Club Italia Crai e ha già avuto modo di mettersi in luce nella Nazionale Juniores. Pur avendo caratteristiche diverse qualche addetto ai lavori l’ha già voluta definire una “nuova Egonu”. Con la società della presidente suor Giovanna Saporiti ha sottoscritto un contratto annuale con opzione per un secondo.


La “batteria” di schiacciatrici, accanto a Caterina Bosetti e Kenia Carceres, si incrementa con l’arrivo dalla Bosca San Bernardo Cuneo di Gaia Giovannini. Bolognese, 21 anni, nella formazione del capoluogo della “Provincia Granda” ha disputato le sue prime due stagioni da professionista. Anche per lei contratto annuale.


La terza italiana, con il ruolo di secondo libero alle spalle di Ileonora Fersino, è Giulia Bresciani. Trentenne di Pietrasanta, alle sue spalle un anno in A1 con Chieri e diverse stagioni da protagonista nel campionato “cadetto”, speicalizzandosi in promozioni. Già quattro quelle ottenuta, prima con Bolzano e le stesse “collinari”, poi Vallefoglia lo scorso anno e infine – cosa di qualche settimana fa – con Macerata. Con la Igor si è impegnata al momento per una stagione.


Ultima novità è quella della giovanissima (classe 2003, 197 centimetri) centrale spagnola Lucia Varela Gomez, che il direttore generale novarese Enrico Marchioni ha prelevato dal Gran Canaria. Nonostante l’età ha ben figurato lo scorso anno con la maglia della sua nazionale agli Europei. Anche per lei contratto sino al 2023 con un’opzione per una seconda stagione e andrà a completare un reparto già di peso con Chirichella, Danesi e Bonifacio.


«Siamo convinti di aver aggiunto al nostro “roster” quattro atlete in grado, ognuna a suo modo e con le proprie caratteristiche, di dare un contributo importante alla causa – ha commentato con soddisfazione Marchioni – Bresciani è un libero dall’incredibile carisma: la persona giusta per affiancare Fersino tanto in allenamento che in partita. Giovannini ha dimostrato a Cuneo le sue qualità tecniche. Ituma è uno dei prospetti più interessanti del panorama italiano e non solo e sono certo che possa avere un ottimo impatto anche sulla massima serie. Gomez, infine, è una centrale con doti fisiche davvero importanti: contiamo che con noi possa crescere, al fianco di alcune delle migliori interpreti al mondo nel ruolo, e possa fare un’esperienza importante».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL