Volley, per la Igor stasera contro Monza prima gara della semifinale scudetto

Scocca nella giornata di oggi l’ora delle semifinali nella corsa scudetto del volley femminile. Da una parte del tabellone Imoco Conegliano – Savino del Bene Scandicci (alle 18, con diretta televisiva su Rai Sport HD), dall’altra la Igor se la dovrà vedere (inizio alle 20.30 con visione in streaming su LVF Tv) con la Saugella Monza, che domenica sera – nella decisiva gara dei quarti – ha avuto la meglio 3-1 sulla Reale Mutua Chieri.

Per le ragazze di Stefano Lavarini un brutto cliente, ma si sa che a questo punto della stagione non si può certo sperare diversamente. A dare un po’ più di pepe alla sfida c’è anche poi una certa recente tradizione favorevole alla Saugella che, oltre ad essersi già imposta nelle due gare della stagione regolare (3-1 a Monza e addirittura 3-0 a Novara), è stata protagonista nella passata stagione dell’eliminazione della Igor dalla Final Four di Coppa Italia.

«Ci aspetta una serie tosta e combattuta – dice a tal proposito la capitana azzurra Cristina Chirichella – Monza è un avversario forte e completo, ma anche se fosse passata Chieri avremmo dovuto giocare al meglio per ottenere il passaggio del turno. In questa fase della stagione e della competizione non esiste avversario più o meno complicato da affrontare, sono i piccoli dettagli a fare la differenza tra vittoria e sconfitta e noi dovremo affrontare ogni punto e ogni set come se fosse quello decisivo, perché nei fatti così sarà».

Tornando ai due stop subiti in campionato da parte di un sestetto poi giunto al terzo posto la centrale napoletana ricorda come «abbiamo un’occasione importante: con Monza abbiamo perso due volte su due in stagione e possiamo e vogliamo dimostrare di valere di più di quanto il campo abbia detto in quelle due occasioni. Servirà spingere fin dal primo scambio e fin dal servizio, per cercare di limitare i punti di forza delle nostre avversarie e provare a esaltare i nostri».

In casa brianzola non ci si culla comunque sui precedenti: «Sappiamo che i playoff sono un campionato a parte, lo abbiamo visto nei quarti – ha evidenziatp proprio coach Fabio Parazzoli – Dobbiamo quindi dimenticare quelle due vittorie ed essere concentrati su quello che dobbiamo fare in queste semifinali. Novara ha tante armi a disposizione e sicuramente riposato più di noi in vista di questa garauno, cambiando inoltre l’assetto di gioco, alternando punti fermi ad altre novità».

Ricordiamo infine che vincere la serie (approdando quindi alla finale) avrebbe un significato particolare anche in vista della prossima stagione, perché significherebbe prendere parte alla prossima Champions League nelle vesti iniziali di testa di serie. Cosa non da poco.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: