Volley, per la Igor è tempo di play off: arriva la Bartoccini Perugia

La Champions è solo un ricordo, che deve essere dimenticato in fretta. Com’era nelle previsioni, la Imoco Conegliano non ha dovuto faticare più di tanto per aggiudicarsi anche il match di ritorno e conquistare il “pass” per la finalissima del più importante trofeo continentale. La sorpresa, casomai, è rappresentata dalla sfidante delle “pantere”, che non sarà la Unet e-work Busto Arsizio. Le “farfalle”, dopo il successo ottenuto al tie-break nella gara di andata a Istanbul si sono fatte rifilare uno 0-3 casalingo dal Vakifbank, cedendo così il passo alla squadra di Giovanni Guidetti sulla strada di Verona.

Tutto questo, in ogni caso, interessa ormai poco o nulla alle ragazze di Stefano Lavarini, che dovranno concentrarsi sulla post season del campionato, che si apre oggi con la disputa delle gare di andata dei quarti di finale. Alla Igor (seconda) è toccato l’abbinamento con la Bartoccini Fortinfissi Perugia, che nella doppia sfida degli “ottavi” ha avuto la meglio nei confronti di Cuneo.

Il match è in programma nell’impianto novarese alle 20.30 (con diretta televisiva su Rai Sport HD). Garadue si giocherà mercoledì 31 alle 18, mentre l’eventuale “bella” è stata calendarizzata dalla Lega sabato 3 o domenica 4 aprile.

«Con i play off inizia un altro campionato – dice la schiacciatrice Britt Herbots – un torneo in cui ogni partita è decisiva e praticamente non c’è margine di errore. Dopo tre sconfitte consecutive contro Conegliano, che hanno interrotto un cammino fin lì molto positivo, siamo cariche e determinate: loro hanno dimostrato di essere le più forti in questo momento ma noi sappiamo di essere in grado di giocare un’ottima pallavolo. In Champions League non lo abbiamo dimostrato, ora è tempo di rialzare la testa: il nostro obiettivo è arrivare fino in fondo e giocarcela al meglio».

Sulla sfida con le umbre la giocatrice belga non ha dubbi: «Perugia avrà sicuramente il morale alto dopo le due vittorie con Cuneo e sicuramente sarà una partita complicata, anche perché loro possono contare su tante atlete esperte e abituate a giocare sfide così delicate. Mi aspetto che diano filo da torcere in difesa e noi dovremo giocare la nostra pallavolo, mantenendoci lucide e pazienti, soprattutto nei momenti decisivi di ciascun set».

Il resto del tabellone odierno prevede la disputa di Unet e-work Busto Arsizio – Savino del Bene Scandicci alle 17 e Imoco Conegliano – Il Bisonte Firenze alle 17.30. Per conoscere invece chi sfiderà la Saugella Monza bisognerà attendere il completamento dell’ultimo “ottavo”, quello tra la Reale Mutua Chieri e la Vbc Casalmaggiore, rinviato per problemi di Covid.

 

 

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *