Volley, per la Igor è nuovamente tempo di Champions. Stasera in campo a Liberec

Il tour de force delle ragazze di Lavarini prosegue con il secondo impegno nella Pool C della massima rassegna continentale rappresentato dalla trasferta in Repubblica Ceca. Out Washington, la palleggiatrice Hancock è partita con il resto della squadra ma il suo utilizzo è in forse

Archiviato temporaneamente il campionato dopo la settima vittoria consecutiva ottenuta sabato a spese di Vallefoglia, per la Igor è nuovamente tempo di pensare alla Champions. Questa settimana è infatti in programma la seconda giornata del quarto turno (o fase a gironi) e il calendario della Pool C propone la trasferta (questa sera alle 20 con direzione arbitrale affidata al finlandese Jokelainen e al rumeno Stoica) delle ragazze di Stefano Lavarini in Repubblica Ceca per affrontare il Dukla Liberec.


Località di poco più di 100 mila abitanti situata sulle rive nel fiume Nisa, quasi in prossimità con le frontiere polacca e tedesca, sino all’ultimo conflitto mondiale era conosciuta con il toponimo tedesco di Reichenberg (decisamente meno nota, invece, la storica denominazione italiana Libèreca), essendo infatti dei principali centri dei cosiddetti “Sudeti”, regioni di confine dell’allora prima repubblica cecoslovacca abitata da popolazioni germaniche che fu uno dei pretesti per l’aggressione nazista.


Oltre alla locale formazione calcistica dello Slovan Liberec sono molto seguite le due formazioni pallavolistiche, maschile e femminile, del Dukla. Quest’ultima rappresenta il terzo incrocio per la Igor con formazioni ceche dopo il Prostejov nella stagione 2017-’18 e l’Olomouc lo scorso anno, affrontato nelle due “bolle” di Novara e Stettino. In questa edizione della Champions ha debuttato uscendo sconfitta per 3-0 dal terreno moscovita della Dinamo. Sulla carta è considerata un po’ da tutti gli addetti ai lavori come la formazione meno attrezzata delle quattro che compongono la Pool C, ma non per questo l’impegno deve essere sottovalutato. Le è consapevole anche il libero Eneolora Fersino: «Con Liberec – ha detto la giocatrice veneta – servirà essere aggressive fin da subito, tenendo alti tutti i fondamentali e cercando di lavorare bene soprattutto con muro e difesa. Abbiamo esordito bene in Champions con un successo sul Thy Istanbul e ora vogliamo dare continuità a quella vittoria con un’altra bella prestazione».


Rimasta a casa l’infortunata centrale Haleigh Washington, nella comitiva partita ieri mattina da Malpensa alla volta della Repubblica Ceca fa parte anche la palleggiatrice Micha Hancock, anche se il suo utilizzo rimane in forse. In caso contrario è pronta al suo posto Ilaria Battistoni (nella foto di Santi al centro del gruppo), che sabato contro Vallefoglia, al suo primo match da titolare, ha convinto pienamente, meritandosi il titolo di Mvp. L’altra partita del raggruppamento, quella fra il Thy Istanbul e la Dinamo Mosca, si giocherà mercoledì in Turchia.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL