Tifosi azzurri in lutto per la scomparsa di Giovanni Morani, il Gelatiere di viale Roma

Super appassionato del Novara, si è spento nella serata di domenica a 82 anni. Titolare per tanti anni di una gelateria artigianale, era apprezzato da tutti per le sue competenze tecniche. Giovedì pomeriggio i funerali a Olengo

Tifosi del Novara, ma non solo, in lutto. Nella serata di ieri, domenica 5 dicembre, si è infatti spento a 82 anni dopo una lunga malattia Giovanni Morani, al centro dell’immagine del sito Forzanovara.net. con l’allora allenatore Attilio Tesser. Autentico supertifoso della squadra azzurra, aveva fatto parte del “Club Fedelissimi” sin dalla sua costituzione, alla metà degli anni ’60, per poi contribuire nel decennio successivo alla costituzione per alcuni tempi un’altra frangia del tifo organizzato, gli “Aficionados”, anello di congiunzione fra gli appassionati più moderati e i giovani dei “Commandos”, che occupavano invece la curva verso il Mercato coperto nel vecchio stadio di via Alcarotti prima e la “Nord” nel nuovo impianto di viale Kennedy poi.

Titolare per parecchi anni del Gelatiere di viale Roma, era considerato un po’ da tutti un fine intenditore calcistico e quando nella tribuna d’onore del “Piola” riusciva a scambiare quattro chiacchiere con qualche ospite illustre del mondo pallonaro, il suo interlocutore rimaneva alla fine di sasso quando si sentivano dire: «Guardi che però di mestiere io faccio il gelataio». Anzi, di più, “Il Gelatiere”, dal nome del suo negozio, diventato con il trascorrere degli anni un vero e proprio punto di riferimento, dove si poteva trovare il tifoso più anonimo sino addirittura ai massimi dirigenti della società; dove si potevano trascorrere serate intere masticando calcio e gelati (o crepe, nei mesi invernali). Tante le iniziative promosse da Morani, come quando, in occasione della promozione in serie A del Novara, offri per un intero giorno le sue produzioni a tutti gli avventori.


Giovanni Morani lascia la moglie Carmen e i figli Mauro e Roberto. I funerali si terranno giovedì 9 dicembre alle 14 nella chiesa parrocchiale di Olengo, dove risiedeva.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni