Volley, per la Igor contro la Bartoccini Perugia è vietato distrarsi

Oggi pomeriggio alle 17 le ragazze di Lavarini tornano fra le mura amiche: in programma la sfida contro il sestetto umbro. Herbots: «Non potremo mollare nulla. Mi aspetto una bella partita». La ex Sirressi: «Noi giocheremo tranquille e serene»

Archiviato il doppio turno di fuoco esterno contro Conegliano e Monza (due match che hanno fruttato nell’insieme purtroppo 2 soli punti), la Igor torna fra le mura amiche ospitando oggi pomeriggio (inizio alle 17 con direzione arbitrale affidata alla coppia Verrascina – Boris) la Bartoccini Fortinfissi Perugia. La rinnovata compagine umbra, un mix di giocatrici giovani ad altre esperte, annovera tra le sua fila l’opposto Valentina Diuf, rientrata quest’anno in Italia dopo un’esperienza in Brasile e Corea, rappresenta sicuramente un test sulla carta meno impegnativo per le ragazze di Stefano Lavarini. L’impegno, come del resto tutti, non deve tuttavia essere sottovalutato, perché, come ha sottolineato la schiacciatrice Britt Herbots, «si tratta di una squadra di buon livello. Dopo una settimana davvero molto impegnativa avevamo bisogno di “rallentare” un po’, ma quel che è certo è che non potremo mollare nulla in campo, perché il campionato italiano non lo consente e anche le prossime avversarie nascondono tante insidie». Per la giocatrice belga (nella foto di Santi) sarà ancora una volta di fondamentale importanza «la battuta, così come la capacità di mantenere la lucidità nei momenti clou. Mi aspetto una bella partita, siamo molto cariche all’idea di tornare a giocare davanti al nostro pubblico».


La Bartoccini Fortinfissi, prima squadra italiana della brasiliana Rosamaria Montibeller, ancora affidata alle cure di Luca Cristofani, dopo tre sconfitte iniziali (contro Chieri, Firenze e Busto Arsizio) ha centrato sabato scorso il suo primo successo in questo campionato. Nelle fila delle “magliette nere”, come sono soprannominate le giocatrici umbre, c’é una vechia conoscenza degli sportivi novaresi come Imma Sirressi, una stagione in maglia Asystel nell’ormai lontano 2009-’10: «Novara è una squadra molto forte – ha detto il libero di Santeramo in Colle – ma noi dobbiamo continuare il nostro percorso senza pensare all’avversario che ci troviamo di fronte, cercando di conquistare qualche punto anche quando dall’altra parte delle rete c’é qualche “grande” del torneo. Noi giocheremo con la serenità e la tranquillità di chi non ha nulla da perdere. Cosè facendo potremo essere anche più aggressive dal punto di vista del gioco».


Le altre partite del sesto turno della regular season, apertosi ieri sera con la sofferta vittoria al tie-break della Prosecco Doc Imoco Conegliano sul campo della Vero Volley Monza (per le statistiche, si è trattata della 70a vittoria consecutiva per le trevigiane) e con il 3-1 ottenuto dalla Reale Mutua Fenera Chieri in casa della Delta Despar Trento, sono Unet E-Work – Savino del Bene Scandicci; Trasporti Pesanti Casalmaggiore – Volley Bergamo; Bosca San Bernardo Cuneo – Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia. Il quadro sarà completato domani sera con il posticipo Acqua&Sapone Roma – Il Bisonte Firenze.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni