Volley maschile, il Pavic Romagnano giocherà in serie B

Il Pavic Romagnano ripescato, ma il termine tecnico esatto sarebbe “reintegrato”, nel prossimo campionato maschile di serie B di volley. La notizia l’ho confermata lo stesso d.s. del settore “azzurro” del club sesiano, Enrico Poggi: «Nella prossima stagione la nostra squadra maschile disputerà il campionato nazionale di B». Dopo un campionato, quello passato prima dello stop decretato per l’emergenza Coronavirus, che aveva visto i ragazzi di Daniele Adami fra le squadre protagoniste del girone «sono maturate le condizioni per ritornare nella categoria superiore e proseguire nel progetto di valorizzazione sportiva del territorio e dei nostri giovani».

 

 

Tecnicamente parlando come è avvenuta questa decisione in sede federale? «Il criterio utilizzato – ha aggiunto Poggi – è stato quello di valutare la classifica di tutte le gare disputate a livello regionale e l’ordine dei reintegri viene stabilito dalla classifica stilata dall’apposito Osservatorio. Qualora dovesse registrarsi qualche rinuncia si procede con la squadra immediatamente successiva nella graduatoria dello stesso Comitato regionale della Fipav sino al raggiungimento della quarta per completare il futuro organico».

In realtà, davanti al Pavic, la prima avente diritto era Santhià (meglio posizionata nella classifica avulsa), ma il club vercellese, che stava dominando il torneo piemontese di C, ha preferito declinare l’invito. Effetto pandemia? Forse. Sta di fatto che i dirigenti di Santhià, temendo i costi elevati, la mancanza di sponsorizzazioni e il fatto che qualche giocatore ha già preferito accasarsi altrove, hanno risposto «no, grazie, preferiamo restare in C». Dando via libera a un Pavic Romagnano che come punto di partenza avrà la conferma del coach Daniele Adami e dell’attuale roster.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: