Volley, la Igor soffre ma passa con Pinerolo al tie-break

Le ragazze di Lavarini si aggiudicano al tie-break il tiratissimo derby con la Wash4Green dopo una battaglia durata oltre due ore. Top scorer della serata Karakurt con 32 punti, ottima Adams. Sei muri per Danesi

Una Igor dai troppi alti e bassi soffre decisamente più del lecito ma riesce a far suo il primo derby regionale andando a espugnare il rinnovato impianto della Wash4Green Pinerolo al tie-break dopo un’autentica battaglia durata oltre due ore. S quello di questa sera sia stato un punto perso o due guadagnati sarà il campionato a dircelo, ma sta di fatto che ancora una volta la squadra (nella foto di Santi durante un time-out domenica scorsa) ha quantomeno dimostrato compattezza e carattere nel corso di una gara che sembrava essersi messa fin troppo presto in discesa. Invece il sestetto torinese, desideroso come non mai di scrivere una pagina della sua storia alla sua prima casalinga in A1 le ha provate tutte, ma alla fine ha dovuto arrendersi di fronte a una Karakurt che, seppure con in 38% in attacco (e 6 errori), è riuscita a mettere qualcosa come 32 palloni. Tutte le azzurre hanno comunque fatto il loro dovere, e se percentualmente la più positiva è risultata Adams con i suoi 20 punti, non bisogna dimenticare che in doppia cifra sono andate anche Bosetti e Danesi, con quest’ultima autrice di 6 muri.


Sempre priva di Poulter, la Igor è in campo con Battistoni in regia e Karakurt opposta; Adams e Bosetti sono le bande, Chirichella e Danesi le centrali con Fersino libero. Proprio Karakurt e Danesi dimostrano subito un approccio positivo alla serata e Novara firma il primo “strappo” (7-9 e poi 7-12). Provano a reagire le padrone di casa, dove le più produttive seono Zago e Akarari (10-14), ma la Igor, praticamente con nessuna sbavatura, mantiene le distanze, incrementandole sempre con la scalpitante attaccante turca (15-21) e gestendole sino al 17-25 che manda agli archivi il primo set.


La seconda frazione si apre con Pinerolo decisamente più intraprendente (4-3 e 9-6). Provano a “ricucire” le azzurre, arrivando al -1 prima del nuovo allungo da parte delle ragazze di Marchiaro. E’ però un attimo perché Chirichella e compagne trovano la parità e passano a condurre (11-12), prima di un nuovo capovolgimento del risultato (16-14). La wash4Green, galvanizzata dal suo pubblico, insiste (23-18). La Igor riesce a recuperare un paio di break ma non basta: Pinerolo impatta 25-22. In questo parziale pesano in casa novarese un calo nella ricezione, ma soprattutto nell’attacco, passato dal 56 al 37%.


Cambio di campo e si riparte. Lunga fase di equilibrio, poi Novara prova a produrre quello che sembrerebbe lo scatto decisivo (14-17). L’orgoglio di Pinerolo porta le padrone di casa al nuovo pareggio a quota 19 e poi a 23. Il braccio di ferro è spezzato da Pinerolo dopo un incredibile 30-28.


Spalle al muro la Igor prova a riprendersi nel quarto set, ma è sempre il sestetto torinese a provare la fuga (15-13). Con un importante break Novara riesce a rovesciare a suo favore la situazione (15-18), preludio di un ulteriore scatto (19-22) verso la sospirata conquista – in casa azzurra – del tie-break (23-25).
Il “set corto” si apre all’insegna della Igor, ma subito la padrone di casa prendono il sopravvento andando al cambio di campo sul +3 (8-5). Ennesimo ribaltamento (10-11) e poi le azzurre riescono a fare loro il match (11-15) e portarsi a casa due punti. Ma quanta sofferenza…

Wash4Green Pinerolo – Igor Volley Novara 2-3
(17-25 / 25-22 / 30-28 / 23-25 / 11-15)
Pinerolo:
Grajber 15, Trnkova ne, Carletti 3, Gueli (L2) ne, Renieri ne, Bussoli, Moro (L1), Prandi 5, Tosini ne, Zago 19, Bortoli ne, Gray 10, Akrari 12, Ungureanu 12. All.: Marchiaro.
Igor: Cantoni ne, Adams 20, Bresciani (L2) ne, Giovannini, Battistoni 1, Fersino (L1), Bosetti C. 11, Chirichella 8, Danesi 11, Varela ne, Bonifacio ne, Carcaces, Ituma 3, Karakurt 32. All.: Lavarini.
Arbtri; Simbari di Milano e Rossi di Imperia.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni